9 dicembre 2021
Aggiornato 09:00
La fiera

Artissima 2021 chiude con 31.500 visitatori

L'internazionale d'Arte Contemporanea ha ospitato oltre 450 collezionisti provenienti da 21 paesi, quasi 5.000 Vip e 400 art professional, tra direttori di museo e curatori

Artissima 2021 chiude con 31.500 visitatori
Artissima 2021 chiude con 31.500 visitatori ANSA

TORINO - Sono stati 31.500 i visitatori nelle quattro giornate di apertura di Artissima, Internazionale d'Arte Contemporanea, la fiera italiana dedicata esclusivamente al contemporaneo, diretta per il quinto anno da Ilaria Bonacossa. Alla ventottesima hanno partecipato155 gallerie, più della metà straniere, da 37 paesi. Intesa Sanpaolo è stato per la prima volta main partner della manifestazione.

La fiera ha ospitato oltre 450 collezionisti provenienti da 21 paesi, quasi 5.000 Vip e 400 art professional, tra direttori di museo e curatori. A partire dai primi mesi del 2021 sono stati coinvolti più di 1.000 nuovi collezionisti. Sono state circa 20 le delegazioni di Patron museali delle più importanti istituzioni a livello mondiale in visita nei quattro giorni di fiera.

Pubblico internazionale e italiano

«Dopo quasi due anni così complessi non speravo in un tale successo. Gli ampi corridoi hanno reso la fiera monumentale e sicura allo stesso tempo, permettendo di evitare assembramenti e di godere dell'arte in piena sicurezza. Stand bellissimi, pubblico internazionale e italiano, competente e appassionato, e vendite al di là delle più rosee aspettative. Il mercato dell'arte è davvero ripartito a Torino», sottolinea la direttrice Ilaria Bonacossa.

L'esperienza del 2020 consolida la forte presenza del digitale nella proposta di Artissima che, oltre al catalogo online, propone per il secondo anno Artissima XYZ, la piattaforma che accoglie le sezioni curate della fiera in un'immersiva esperienza digitale. Entrambi sono visitabili fino al 9 novembre su artissima.art e xyz.artissima.art.

La prossima edizione di Artissima si terrà da 4 al 6 novembre 2022, con preview il 3 novembre.