15 dicembre 2019
Aggiornato 00:30
WGC-HSBC Champions

Golf, Molinari sesto a Shanghai. Vince Matsuyama

Francesco Molinari chiude al sesto posto nel WGC-HSBC Champions, ultimo torneo stagionale del WGC. L'azzurro, quarto dopo tre giri, alla fine ha concluso con 274 colpi (67 69 68 70, -14), con un giro finale in 70 (-2) colpi con quattro birdie e due bogey. Challenge Tour: Tadini e Delpodio non vanno al Gran final.

SHANGHAI - Ottima prestazione di Francesco Molinari, sesto con 274 (67 69 68 70, -14) colpi, nel WGC-HSBC Champions, ultimo torneo stagionale del WGC, il minitour mondiale, disputato allo Sheshan International GC (par 72) di Shanghai in Cina. Ha dominato il giapponese Hideki Matsuyama (265 - 66 65 68 66, -23) che ha lasciato a sette colpi lo statunitense Daniel Berger e lo svedese Henrik Stenson (272, -16). Al quarto posto con 273 (-15) il nordirlandese Rory McIlroy, numero tre mondiale, e Bill Haas e al sesto, alla pari con Molinari, anche Rickie Fowler e l'inglese Ross Fisher. In alta classifica lo spagnolo Sergio Garcia e lo scozzese Russell Knox, campione uscente, noni con 276 (-12), e l'australiano Adam Scott, 14° con 279 (-9). Deludente Dustin Johnson, numero due mondiale, 35° con 287 (-1). La grande prova di Matsuyama, al primo titolo WGC, è sintetizzata dalle ultime 45 buche con 15 birdie senza bogey. Ha ricevuto un assegno di 1.620.000 dollari su un montepremi di 9.500.000 dollari. Per Molinari giro finale in 70 (-2) colpi con quattro birdie e due bogey.

Challenge Tour: Tadini e Delpodio non vanno al Gran final
Matteo Delpodio 16° con 276 (70 72 65 69, -12) e Alessandro Tadini 24° con 278 (70 67 70 71, -10) nel Ras Al Khaimah 2016 Golf Challenge non sono riusciti a entrare tra i primi 45 dell'ordine di merito che andranno a contendersi 15 'carte' per l'European Tour 2017 al NBO Grand Final (2-5 novembre) in Oman, dove l'unico azzurro presente sarà Lorenzo Gagli (nella foto fb. Fuori anche Nicolò Ravano, 63° con 285 (69 68 74 74, -3) Sul percorso dell'Al Hamra GC (par 72), nell'Emirato arabo di Ras Al Khaimah, ha colto il secondo titolo stagionale e in carriera il 24enne ingle,se Jordan L. Smith (268 - 69 66 67 66, -20), saldamente in vetta alla money list grazie alla prima moneta di 50.722 euro su un montepremi di 320.000 euro. Ha superato il portoghese José-Filipe Lima (269, -19) e lo svedese Johan Edfors (271, -17). Sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 71° con 143 (70 73, -1), che in tal modo ha perso tre posizioni nell'ordine di merito (35°), Andrea Pavan, 85° con 145 (74 71, +1), e Guido Migliozzi, 98° con 147 (74 73, +3), al debutto tra i pro.