5 giugno 2020
Aggiornato 09:00
Calcio

Sconcerti su Berlusconi: “Vendere il Milan gli è costato molto”

Il noto giornalista e scrittore commenta emotivamente ciò che ha spinto e frenato il presidente rossonero prima di decidersi alla cessione delle quote di maggioranza del club

MILANO - Mario Sconcerti, noto giornalista, scrittore e conduttore televisivo, ha parlato della cessione ormai imminente delle quote di maggioranza del Milan, passate da Silvio Berlusconi alla cordata cinese che da oltre due mesi premeva per l’acquisto: «Credo che Berlusconi sia costato moltissimo cedere il Milan - sostiene Sconcerti - perché i rossoneri sono sempre stati il suo sentimento e adesso dopo trent’anni è difficile sentirsi messo da parte, io spero che possa divertirsi anche senza essere presidente del Milan». I tifosi milanisti, invece, sperano di divertirsi ora che in società potrebbe respirarsi aria nuova e soprattutto circolare del danaro fresco che riporti il Milan ai fasti di un tempo.  

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal