27 settembre 2021
Aggiornato 09:30
Calcio

Verza sul Milan: "Grazie Berlusconi, ma coi cinesi può arrivare la svolta"

L'ex calciatore rossonero spinge per una rapida cessione delle quote di maggioranza del club milanese alla cordata asiatica

MILANO - E' ricordato da tutti i tifosi del Milan per quel gol allo scadere nel derby contro l'Inter nella stagione 1984-85, oggi Vinicio Verza, centrocampista rossonero di metà anni ottanta, analizza l'attuale situazione delle sua vecchia squadra: "Il Milan mi è rimasto nel cuore - afferma l'ex calciatore - e mi intristisce molto vedere questa situazione. Io dico una cosa molto semplice: tanto di cappello a Berlusconi che ha portato il Milan in capo al mondo e relegato in Italia la Juventus ad un ruolo di secondo piano per molti anni, ma ora,se questi cinesi hanno davvero voglia di far tornare grandi i rossoneri e non vogliono specularci sopra, allora grazie presidente per tutte queste vittorie, ma ora lasci spazio ad altri, perchè questa cordata può rappresentare la svolta e il ritorno del Milan a grandi livelli». L'auspicio di Vinicio Verza è l'auspicio di tutti i tifosi milanisti, dilaniati dagli ultimi quattro anni di una gestione societaria senza nè capo nè coda, con cessioni eccellenti ed acquisti più o meno inutili che hanno indebolito la squadra lasciandola fuori dall'Europa per tre stagioni consecutive. Senza Berlusconi ci sono tanti punti interrogativi sulla futura gestione della cordata cinese che rileverebbe la società rossonera, con Berlusconi la certezza di un Milan che, presto o tardi, finirà in zona retrocessione.