19 novembre 2019
Aggiornato 18:00
Coppa del Mondo

Canottaggio, parte bene l'Italia a Lucerna

L'Italia va in finale col quattro senza senior di Lodo, Perino, Paonessa, Vicino che, con la stessa formazione del mondiale 2013, ha vinto la propria eliminatoria. Approda in semifinale, invece, con 11 barche olimpiche, che hanno superato il turno tra la prima fase di eliminatorie, quarti di finale e recuperi, e con due barche non olimpiche.

LUCERNA - A Lucerna (Svizzera) sul bacino del Rotsse, flagellato dall'incessante pioggia, durante la prima giornata della fase conclusiva della Coppa del Mondo l'Italia va in finale col quattro senza senior di Lodo, Perino, Paonessa, Vicino che, con la stessa formazione del mondiale 2013, ha vinto la propria eliminatoria. Approda in semifinale, invece, con 11 barche olimpiche, che hanno superato il turno tra la prima fase di eliminatorie, quarti di finale e recuperi, e con due barche non olimpiche. Alle semifinali i due senza senior (Di Costanzo, Castaldo e Abagnale, Abbagnale), e il doppio maschile senior (Fossi, Battisti). In semifinale anche il quadruplo di Agamennoni, Venier, Stefanini, Raineri, il doppio pesi leggeri di Micheletti e Ruta, i due quattro senza pesi leggeri di Luini, Goretti, Oppo, Di Girolamo e di Vlcek, Dell'Aquila, La Padula, Tuccinardi (Forestale. Semifinale per i singoli senior di Cardaioli e Magnaghi.

Semifinale pure per il doppio pielle delle campionesse mondiali ed europee Laura Milani e Elisabetta Sancassani e per il doppio senior di Laura Schiavone e Sara Bertolasi, quest'ultime alla loro prima uscita internazionale in questa specialità.