17 gennaio 2022
Aggiornato 19:30
Formula 1

Stirling Moss: «Le donne non possono correre in F1»

«Credo che le donne abbiano la forza per guidare in F1, ma non hanno l'attitudine mentale per una corsa aggressiva, ruota a ruota». Dichiarazioni che hanno da subito suscitato un vespaio, provocando la reazione delle donne che nel mondo dell'automobilismo sono già inserite con successo

LONDRA - E' polemica in Gran Bretagna per le frasi rilasciate da Sir Stirling Moss a BBC Radio 5 Live. La leggenda automobilistica inglese, interrogato sull'assenza di piloti del gentil sesso in F1, ha espresso in questi termini la sua opinione: «Credo che le donne abbiano la forza per guidare in F1, ma non hanno l'attitudine mentale per una corsa aggressiva, ruota a ruota». Dichiarazioni che hanno da subito suscitato un vespaio, provocando la reazione delle donne che nel mondo dell'automobilismo sono già inserite con successo.

STRESS MENTALE - «Ci sono donne forti, fisicamente preparate, ma credo che lo stress che si prova quando la vita è a rischio faccia la differenza per una vittoria - prosegue Moss -. Lo stress mentale è più difficile da sopportare per una donna. Semplicemente non credo che abbiano l'atteggiamento adatto a vincere in una gara di F1». Susie Williams, collaudatrice della Williams, ha prontamente reagito alle dichiarazioni di Moss: «Sono in totale disaccordo con lui, solo sentirlo mi fa rabbrividire».