28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Roma-Lazio

Derby romano, il Prefetto: nessun particolare allarme

Percoraro a SkyTg 24: «Anticipo orario misura precauzionale, rimane la massima attenzione»

ROMA - Per il derby capitolino di Serie A Lazio-Roma in programma domenica prossima «non ci sono motivi di allarme» per eventuali problemi di ordine pubblico: «Non abbiamo segnali di particolare tensione, è stata presa solo una misura precauzionale perché in relazione al risultato finale ci può essere qualche gruppo che si sente leso dall'arbitraggio o dagli sfottò dei tifosi avversari». Lo precisa, intervistato da SkyTg 24, il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro.

Pecoraro spiega che da parte delle forze dell'ordine «c'è la massima attenzione: abbiamo avuto i rinforzi richiesti e c'è un numero adeguato di uomini, che sono tra l'altro abituati a questi grandi eventi».
«In ogni caso - prosegue - nel caso di Lazio-Roma non abbiamo segnali di particolare tensione. Abbiamo anticipato l'orario perché in relazione al risultato ci possono essere delle tensioni, in relazione allo svolgimento della partita».
«È stata più una precauzione» perché iniziare alle 18.30 «costituisce comunque un deterrente. Con la luce si ha poi la possibilità di capire se ci sono tensioni in atto e se c'è qualcuno», conclude Pecoraro.