18 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
«Amo giocare per la squadra»

Huntelaar: Milan è una squadra speciale per noi olandesi

L'attaccante acquistato dal Real Madrid: «Sarà grande stagione»

MILANO - Klaas Jan Huntelaar è un attaccante «che ama giocare per la squadra», che ama stare «nel vivo» dell'azione, «perché è così che ho segnato sempre tanti gol», e che è al Milan per quella che dovrà essere «una grande stagione», per lui e per i rossoneri. «Il Milan e Milano sono un posto speciale per noi olandesi, conosco molto bene Marco Van Basten, è stato anche mio allenatore nell'Ajax oltre che in nazionale», ha detto Huntelaar oggi al suo arrivo in Italia.

L'attaccante olandese, acquistato dal Real Madrid, firmerà il contratto dopo le visite mediche, ma intanto - dai microfoni di Milan Chanel - si presenta ai suoi nuovi tifosi. «Conosco Filippo Inzaghi, è un grande giocatore, la sua storia è importantissima nel Milan», ha detto Huntelaar. «Del resto il Milan ha tanti giocatori che militano nel club da molto tempo ed è anche per questo che si tratta di un gruppo tranquillamente paragonabile ad una famiglia. Certo, nessun giocatore è mai uguale all'altro e io non sono uguale a Inzaghi. E' giusto che ogni atleta abbia le sue caratteristiche».

Huntelaar nei giorni scorsi aveva raggiunto un accordo con lo Stoccarda. «Sono davvero felice di essere qui, so che il gioco e gli allenamenti in Italia sono diversi rispetto alla Spagna, ma sono pronto, ho voglia sia di iniziare ad allenarmi sia di iniziare l'avventura vera e propria», ha detto l'olandese. «Sono contento che Andrea Pirlo che sia rimasto. L'ho visto giocare nell'Europeo 2008 e ho capito quanto sia importante per le squadre in cui milita».