14 giugno 2024
Aggiornato 07:30
Finanziaria e sport

«Si bipartisan a ODG PD per sostegno e fondi a sport»

Dichiarazione del senatore del Pd, Antonio Rusconi, Capogruppo in Commissione Istruzione e beni culturali

La Commissione Istruzione di Palazzo Madama ha approvato all'unanimita' un Ordine del Giorno alla finanziaria 2009 che impegna il governo a «considerare tra le proprie priorità il sostegno allo sport, valutando l'opportunità di provvedere a nuovi atti normativi volti a individuare ulteriori fondi». Lo annuncia il capogruppo del Pd in Commissione, Antonio Rusconi, primo firmatario dell'Ordine del giorno sottoscritto anche da Mauro Ceruti , Maraiapia Garavaglia, Vincenzo Vita, Vittoria Franco, Mariangela Bastico, Andrea Marcucci, Anna Maria Serafini, Albertina Soliani, Umberto Veronesi e Sergio Zavoli.

«La Finanziaria 2008 - spiega Rusconi - stanzia 20 milioni di euro per il 2008, 35 milioni di euro per il 2009 e 40 milioni di euro per il 2010 a favore del fondo per lo sport di cittadinanza. I progetti di sport di cittadinanza vengono definiti come importanti strumenti per promuovere stili di vita salutari e attivi di cittadini, utili a prevenire patologie fisiche e psicologiche, favorire l'integrazione sociale, anche in una prospettiva interculturale, garantire il diritto al gioco e al movimento ai cittadini di tutte le età».

«La legge finanziaria 2008 incrementa di 10 milioni di euro il fondo per il sostegno alla promozione degli eventi sportivi internazionali calendarizzati in Italia nei prossimi anni. Questo fondo, nel 2007, ha cofinanziato ben 52 eventi contribuendo significativamente a promuovere una cultura della programmazione e del cofinanziamento. Purtroppo - spiega il senatore del Pd - la Finanziaria di questo governo prevede un taglio di 46 milioni di euro per gli investimenti in sport e di 29 milioni di euro per le politiche dello sport. Prevede inoltre un taglio di 113 milioni di euro al Coni, nonostante l'approvazione, nel decreto-legge 112/2008, dell'estensione del contributo statale al Coni al triennio 2009-2011».