30 ottobre 2020
Aggiornato 02:30
«Una partita non bella» ammette senza problema Carlo Recalcati

Trofeo Sardegna a canestro: Italia - Estonia 70-57

Con 16 punti Gigi Datome lascia il segno sulla gara

L'Italia batte l'Estonia 70-57 nella prima giornata del Trofeo Sardegna a Canestro. Non è stata una partita bella, anzi. Combattuta, nervosa che l'Italia arriva a dominare progressivamente, ma con fatica, senza mai assestare il colpo decisivo, ma senza mai scoraggiarsi: «Una partita non bella -ammette senza problema Carlo Recalcati, ct azzurro- meglio il secondo tempo del primo. Abbiamo abbassato il quintetto per una migliore circolazione di palla e per velocizzare il nostro gioco. E ci siamo riusciti».

Prove di qualificazioni. L'Estonia è la tipica squadra da girone di qualificazione, un prototipo di quelle che l'Italia incontrerà, Serbia esclusa probabilmente, dal 20 agosto in poi. Squadra di valore medio, coriacea, determinata, che si gioca una importante chance contro una squadra blasonata come l'Italia contro cui vuol fare il colpaccio e lotta senza arrendersi mai.
Le controindicazioni? Umiltà, non deconcentrarsi mai ed aggredire in difesa, senza soluzione di continuità, imponendo il proprio gioco: cosa che l'Italia non ha fatto nella parte centrale della gara subendo il gioco estone. E quando l'ha fatto ha preso in mano l'inerzia della gara, come dall'inizio dell'ultimo quarto.
L'Estonia è nel girone B delle qualificazioni al Campionato Europeo 2009. Con Portogallo, Lettonia, e Macedonia. E' una squadra di muscolari, con tanta caparbietà, ma con poca reattività. Giocano ogni pallone al limite e se non li aggredisci rallentano il ritmo della gara fino alla noia.

Con 16 punti Gigi Datome lascia il segno sulla gara. Praticamente sardo di Olbia dalla nascita, emozionatissimo, alla sua prima gara di questa preparazione alle gare di qualificazione all'Europeo 2009, Gigi ha dato la svolta alla gara con le sue triple (4/4), i suoi rimbalzi in difesa e i suoi contropiedi. Ci teneva a fare bella figura al Torneo Sardegna a Canestro e ci è riuscito. Con lui Valerio Amoroso, 18 punti, che continua a giocare con continuità, ritagliandosi un ruolo sempre più importante in questa Nazionale, soprattutto quando la squadra non gira come dovrebbe e c'è bisogno di prendere iniziativa.

L'Italia torna il campo domani 14 agosto alle 20,45 contro il Belgio (che ha perso contro l'Inghilterra 64-80). La gara è in diretta su Videolina (canale 838 di Sky).

Italia-Estonia 70-57 (20-13; 33-28; 43-33)
Italia. Cinciarini 5 (2/4, 0/2), Soragna 5 (1/1, 1/4), Cittadini 4 (0/2), Di Giuliomaria 3 (0/1, 1/1), Vitali 4 (1/2), Bulleri (0/3 da tre), Datome 16 (1/1, 4/4), Fantoni 2, Michelori 1, Cavaliero 4 (1/1, 0/3), Poeta 8 (0/3, 1/3), Amoroso 18 (4/4, 2/5). Allenatore Carlo Recalcati.
Estonia. Tein, Sokk 1, Dorbek, Kriisa 7 (2/4, 1/2), Talas 10 (3/7, 1/3), Arbet 7 (2/4, 1/2), Riis (0/1 da tre), Kikerpill 5 (1/ 2, 0/1), Kangur 14 (5/8, 0/1), Veski 2 (1 /2), Leppin (0/1 da tre), Makke 4 (2/2), Keerles 3 (1/1), Doronin 4 (2/2). Allenatore: Ullar Kerder

Arbitri: Renato Giovanrosa,
Dino Seghetti, Emanuele Arnone.
Note: 5 falli: Makke.
Tiri: T2 Ita 10/19, Est 19/32; T3 Ita 9/25, Est 3/13; TL: Ita 23/29, Est 10/18.
Assist: Ita 6 (Cavaliero 3), Est 9 (Kangur 3). Rimbalzi: Ita 28 (Amoroso 5), Est 25 (Talas 9).
Parziali: 5 ' 8-6, 15' 25-21, 25' 37-35, 35' 59-48.

Trofeo Sardegna a Canestro
Prima giornata
Gran Bretagna-Belgio 80-64
Italia-Estonia 70-57

Seconda giornata
14 agosto 18,00
Gran Bretagna-Estonia
20,45 Italia-Belgio (diretta Videolina, canale 838 bouquet Sky)

Terza giornata
18,00 Estonia-Belgio
20,45 Italia-Gran Bretagna (diretta Videolina, canale 838 bouquet Sky)