19 gennaio 2020
Aggiornato 08:30
Giustizia sportiva

Procedimenti disciplinari e indagini: tutti i numeri per il 2007/2008

Nella stagione sportiva 2007-2008, sono 1595 i procedimenti disciplinari instaurati dalla Procura Federale della FIGC

Nella stagione sportiva 2007-2008, sono 1595 i procedimenti disciplinari instaurati dalla Procura Federale della FIGC: è questo il bilancio complessivo dell’attività svolta su tutto il territorio nazionale dall’Ufficio diretto da Stefano Palazzi.

Di tali procedimenti, 708 sono stati definiti con deferimento agli Organi Giudicanti; 229 con archiviazione; 148 con provvedimento già adottato in attesa di inoltro e 15 con la trasmissione dell’esito delle indagini ad Organi della Giustizia Sportiva, per un totale di 1100 procedimenti.

In altri 267 casi, le indagini sono completate e i risultati all’esame del Sostituto delegato per l’adozione del provvedimento conclusivo. Per i rimanenti 228 fascicoli, la Procura Federale ha formulato richiesta di proroga delle indagini: per i 147 aperti dopo il 15 aprile 2008, la Corte di Giustizia Federale ha accordato la proroga, per gli altri 81 ha richiesto ulteriori indicazioni. Entro il termine del 30 giugno, sono stati definiti anche 42 degli 81 procedimenti avviati prima dell’aprile 2008 e pertanto le indagini ancora aperte, in attesa di eventuale proroga dei termini, riguardano soltanto 39 casi.

I dati fin qui riassunti si riferiscono alla sola stagione sportiva appena conclusa: ad essi va aggiunto il carico di lavoro pendente dalle due precedenti stagioni (2005-2006 e 2006-2007), per un totale di 306 deferimenti e 142 archiviazioni. Nell’ambito dell’attività di ufficio -inoltre- nel periodo tra il 16 luglio 2007 e il 30 giugno scorso, i rappresentanti della Procura hanno presenziato a 315 riunioni davanti agli Organi Giudicanti centrali e regionali in tutta Italia, sostenendo l’accusa in 814 procedimenti.
L’Ufficio del Procuratore Federale ha infine assicurato il controllo di 2100 gare di campionati professionistici e della Lega Dilettanti attraverso l’attività dei propri collaboratori impegnati su tutto il territorio nazionale.