16 ottobre 2021
Aggiornato 05:00
La Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport

Nessuna conciliazione tra Gianluca Paparesta e FIGC/AIA E CN AIA

Presentata istanza di arbitrato nei confronti dell'AIA

La Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport, rappresentata dal Prof. Avv. Domenico La Medica, nell'incontro di Conciliazione tra Gianluca Paparesta e Federazione Italiana Giuoco Calcio, Associazione Italiana Arbitri e il Comitato Nazionale Associazione Italiana Arbitri, sentite le parti, e considerato che la mancata presenza di rappresentante dell’Associazione Italiana Arbitri ovvero del Comitato Nazionale della Associazione Italiana Arbitri, impedisce qualsiasi ipotesi di conciliazione e dichiara concluso il presente procedimento, non sussistendo i presupposti per una conciliazione.

Si comunica altresì che è stata depositata istanza di arbitrato da parte di Gianluca Paparesta nei confronti della Associazione Italiana Arbitri «(...) in relazione alla decisione del Comitato Nazionale della Associazione Italiana Arbitri, appartenente alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, del 4 luglio 2008 appresa dai media e il cui estratto è stato pubblicato sul sito istituzionale della Associazione www.aia-figc.it, riguardante la Formazione dei ruoli arbitrali nazionali per la stagione sportiva 2008/2009, per la parte riguardante la dismissione per asserito avvicendamento tecnico dai ruoli C.A.N. dell’istante (...)». Il Presidente Vicario della Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport, vista e condivisa l’urgenza manifestata dalla parte attrice nell’istanza di arbitrato, ha deliberato concedere termine alla parte convenuta Associazione Italiana Arbitri fino al giorno giovedì 31 luglio 2008, alle ore 15, per il deposito a mezzo fax, alla parte attrice e alla Segreteria della Camera di quanto previsto dall’art. 10 del Regolamento della Camera.