20 settembre 2019
Aggiornato 20:00
Autismo e diabete in gravidanza

Diabete in gravidanza collegato all’autismo nel bambino

L’autismo, o disturbo dello spettro autistico, nei bambini è stato collegato alla presenza di diabete gestazionale, di tipo 1 e 2 nella mamma durante la gravidanza

Gravidanza e diabete
Gravidanza e diabete Shutterstock

STATI UNITI – Ricercatori americani del Kaiser Permanente Southern California (KPSC) hanno trovato un collegamento tra l’autismo, o disturbo dello spettro autistico nei bambini e il diabete mellito gestazionale, ossia la presenza di diabete gestazionale, di tipo 1 e di tipo 2 durante la gravidanza della madre.

Lo studio
La dott.ssa Anny H. Xiang e colleghi del KPSC hanno condotto uno studio retrospettivo di coorte che ha coinvolto bambini nati tra 28 e 44 settimane di gestazione negli ospedali del Kaiser Permanente Southern California (KPSC) dal 1995 al 2012. I bambini sono stati rintracciati tramite cartelle cliniche elettroniche dalla nascita fino alla prima data seguente: diagnosi clinica di DSA (disturbo dello spettro autistico), ultima data di iscrizione continua al KPSC, morte o data di fine dello studio (31 dicembre 2017). Dei 419.425 bambini partecipanti (di cui il 51% maschi) che soddisfacevano i criteri di studio, 621 sono stati esposti a diabete di tipo 1 materno (DT1), 9.453 a diabete di tipo 2 materno (DT2), 11.922 a diabete mellito gestazionale (DMG) diagnosticati entro 26 settimane di gestazione e 24.505 diagnosticati dopo 26 settimane di gestazione.

I risultati
I risultati completi dello studio sono stati pubblicati sulla rivista del gruppo JAMA, Journal of American Medical Association e presentati alla 78a Sessione Scientifica dell’American Diabetes Association. Durante un follow-up mediano di 6,9 anni (intervallo interquartile, 3,4-11,9), a 5.827 bambini è stato diagnosticato un DSA. Durante il periodo osservato sono stati valutati e adeguati i criteri in base ai potenziali fattori confondenti. Aggiustamenti supplementari basati sull’eventuale vizio del fumo materno e il valore del BMI durante e prima della gravidanza hanno modificato leggermente i risultati. Non è tuttavia stato possibile valutare eventuali dati confondenti dovuti a fattori di rischio paterni e ad altre esposizioni intrauterine e postnatali. Tra i tre principali tipi di diabete che complicano la gravidanza, il rischio di autismo nella prole è aumentato nelle madri con DT1, DT2 e DMG diagnosticate in 26 settimane di gestazione rispetto al diabete. Il diabete mellito gestazionale (DMG) diagnosticato dopo 26 settimane di gestazione non era associato a un rischio in eccesso di DSA rispetto ad alcun diabete. Tutto questo, scrivono i ricercatori, suggerisce che «la gravità del diabete materno e il momento dell’esposizione (precoce rispetto alla fine della gravidanza) possono essere associati al rischio di DSA nella progenie delle madri diabetiche. Il ruolo potenziale della glicemia materna; altre caratteristiche del DT1 come autoimmunità e fattori genetici; Prematurità; e l’ipoglicemia neonatale restano da esplorare».