20 gennaio 2020
Aggiornato 20:00
Dieta dei legumi

Dieta dei legumi: perdi 5 chili in una settimana, riduci colesterolo e stipsi

La dieta dei legumi può aiutare a perdere peso, ridurre la stitichezza e migliorare la salute cardiovascolare

Dieta dei legumi
Dieta dei legumi Shutterstock

Non stiamo per rivelarvi niente di sensazionale, ma vogliamo riportare una delle tante, tantissime diete che vengono pubblicate ogni giorno sul web. Nessuno ha mai scoperto la formula magica per rimanere in forma e anche la dieta dei legumi non vi cambierà di certo la vita. Tuttavia è possibile che questo regime alimentare – così come altri – vibri nelle vostre corde e vi aiuti a stare meglio. Come tutte le diete che si rispettino, anche questa prevede delle restrizioni alimentari anche se, per fortuna, non sono poi così eccessive. Ecco come funziona la dieta dei legumi.

Cinque chili in una settimana
Chi ha inventato questa dieta, al momento, non ci è dato di sapere. Non è, infatti, un regime alimentare che gode di così tanta fama. Tuttavia, pare che alcune persone riescano a perdere cinque chili piuttosto velocemente. C’è chi giura di perderli in una sola settimana senza troppi sacrifici. Ma, in fin dei conti, gli unici veri giudici – davvero attendibili – siete voi stessi.

Perché proprio i legumi?
La scelta dei legumi è dettata dal fatto che si tratta di alimenti ricchi di nutrienti e, di per sé, già relativamente completi. Se ne possono scegliere diverse varietà e differenti metodi di cottura, ma ciò che contraddistingue questa famiglia alimentare è l’ottimo contenuto di proteine, ferro e preziosi Sali minerali.

Si possono associare con tutto
Inoltre i legumi si prestano in maniera ottimale a varie associazioni alimentari. Tra queste ricordiamo quelle con i vegetali a foglia verde e alcuni tipi di cereali in chicchi, tra cui spicca – in ordine di importanza – il riso. Quando associati insieme, questi ultimi due ingredienti, forniscono praticamente tutti i nutrienti essenziali alla salute umana.

Gli studi che ne evidenziano l’efficacia
Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Nutrition e condotto in Nuova Zelanda dai ricercatori della University of Otago, ha messo in evidenza come i legumi siano alimenti eccezionali per favorire la perdita di peso. Secondo quanto è emerso dai risultati, infatti, riescono a ridurre notevolmente il girovita. E tutti sappiamo che quest’ultimo, quando eccessivo, è anche collegato a un maggior rischio cardiovascolare.

Migliora anche la pressione sanguigna
Oltre a migliorare il peso corporeo e ridurre il girovita, sembra che la dieta dei legumi aiuti anche a tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Gli studiosi ritengono che i migliori siano i fagioli e piselli che migliorerebbero anche il livello dei trigliceridi. Mentre dal punto di vista nutrizionale sono eccellenti anche le fave, i ceci, le lenticchie e la soia. Oltre a offrire un buon apporto proteico, contengono piccole percentuali di carboidrati e di grassi a eccellente valore nutritivo.

Purificano l’organismo
I legumi riservano ancora tante belle sorprese, infatti, riducono il colesterolo liberando l’organismo dal surplus di grassi. Ma puliscono anche il corpo riducendo la stipsi e migliorando l’espulsione delle scorie organiche.

La dieta
Durante la colazione non è necessario aggiungere legumi, tuttavia, si può anche optare per qualche barretta energetica a base di farine vegetali come quella di lenticchie e piselli. A pranzo, invece, ci si può sbizzarrire con zuppe di diverso tipo o la classica pasta e fagioli. Ma è anche ottimo un piatto a base di riso e lenticchie o le innovative paste di legumi. A cena, invece, si può optare per un minestrone che contenga sia legumi che verdure e alcune proteine animali come pesce, carne o formaggio.