28 febbraio 2020
Aggiornato 06:30
Il tema più richiesto sul web

Gli italiani? pensano alla salute quando navigano sul web

E' l'argomento più richiesto su Googole. In testa cancro, tumore e neoplasia

ROMA - E' la salute è il tema più "notiziabile». Lo evidenzia la rassegna stampa 2015 dell'Ufficio stampa CNR, analizzata con il text mining, che segnala una forte prevalenza, nei titoli e negli articoli giornalistici su temi scientifici, dell'ambito salute-medicina-sanità. In particolare le "neoplasie", con parole come cancro, tumore e cellule tumorali, sono quelle che compaiono con maggior frequenza.

Una rassegna stampa corposa
Il text mining o data mining è un utile strumento per districarsi negli archivi virtuali, oggi alla base dell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), degli studi di marketing e social media e anche delle intercettazioni. In inglese il termine mining definisce l'attività mineraria: si tratta infatti di portare alla luce il dato nascosto in un database molto ricco. Utilizzando un software di text mining(Dandelion API, sviluppata dall'azienda italiana SpazioDati e messa a disposizione sul sitodandelion.eu), sono stati analizzati i titoli di tutti gli articoli dei quotidiani italiani pubblicati dal 1 dicembre 2014 al 30 novembre 2015, raccolti nelle sezioni "Sanità & Ricerca" e "Università"della rassegna stampa fornita dalla società l'Eco della Stampa all'Ufficio stampa CNR.

La parola più cercata: neoplasia
Le prime 10 voci individuate come più ricorrenti sono "Neoplasia" (cancro, tumore, cellule tumorali), con una media di 19 titoli al mese. In particolare, si registra un maggiore interesse il primo trimestre del 2015, con una media di circa 26 titoli mensili. La maggior parte delle notizie riguarda ricerche su possibili cure e terapie. Segue "Robot": nell'anno sono stati dedicati ai robot in media 10 titoli al mese, con un picco di 20 a giugno per il robot umanoide "Walkman", che ha rappresentato l'Italia al Darpa Robotics Challenge 2015, le "olimpiadi dei robot" tenutesi in USA. I robot compaiono spesso nelle notizie anche in riferimento alle loro applicazioni in campo medico.

Segue Alzheimer e malattie genetiche
Quindi "Malattia" (patologia, morbo): queste parole compaiono circa 9 volte al mese, spesso associate a termini come "genetica", "ereditaria" o "Alzheimer». "Dna": Notizie con questo termine compaiono in media 6 volte al mese, con un picco di 13 a ottobre, per l'assegnazione del Nobel per la chimica a scienziati che si sono occupati di tecniche di riparazione del Dna. E "Tecnologia": Viene trattata mediamente 6 volte al mese, soprattutto nelle sue declinazioni di "nano" e "bio». E "Cervello": Media mensile di circa 6 titoli senza particolari picchi di interesse della stampa. "Farmaco-Terapia": Citati in media rispettivamente 6 e 5 volte al mese, a confermare che la ricerca che interessa maggiormente la stampa è quella con applicazioni nella vita quotidiana, in particolare sulla salute. Notizie su nuove potenziali terapie o farmaci vengono riportate ai lettori mediamente ogni tre giorni. Infine compaiono le parole "Trapianto": Nell'arco di un anno l'argomento è stato trattato in circa 6 articoli al mese.

Il tema dell'anno: le cellule staminali
Il tema che compare più spesso è il trapianto di cellule staminali mentre le singole notizie più diffuse sono state il trapianto di bacino, di cuore da cadavere e di rene da paziente sveglio. E "Astronomia" (spazio, Marte, Plutone): argomento trattato circa 6 volte al mese con due picchi di copertura mediatica: il passaggio della sonda New Horizons vicino al pianeta Plutone (24 articoli a luglio) e la presenza di acqua liquida su Marte (16 articoli a settembre).