17 ottobre 2019
Aggiornato 22:30
Peccati di gola senza sensi di colpa

Il cioccolato cancella le rughe

Dall’Inghilterra arriva il cioccolato che mantiene la pelle giovane, cancella le rughe e rallenta l’invecchiamento. Una sorta di goloso elisir di lunga vita che elimina anche i sensi di colpa

CAMBRIDGE – Gnam! Una golosa barretta di cioccolato a cui non si può resistere. E senza i sensi di colpa per aver ceduto alla tentazione. Sì, è il nuovo cioccolato creato dagli scienziati britannici che promette di rendere ancora più piacevole gustarselo. Ricco come non mai di antiossidanti è capace di rallentare l’invecchiamento, ringiovanire la pelle di 30 anni e cancellare le rughe.

IL SEGRETO È ALL’INTERNO – Il nuovo cioccolato si chiama «Esthechoc», e giura di incrementare gli antiossidanti nel corpo e migliorare la circolazione sanguigna. Tutto ciò si rifletterebbe all’esterno con una pelle più morbida, liscia e giovane. Secondo quanto riportato dall’azienda produttrice, una barretta da 7,5 grammi contiene la stessa quantità di antiossidanti di un filetto di salmone dell’Alaska – noto per la presenza di acidi grassi essenziali omega-3. In più, ci sarebbe la stessa quantità di polifenolo, che combatte i radicali liberi, che troviamo in 100 g di cioccolato fondente.

TRENT’ANNI IN MENO – Così come riportato dal Telegraph, i creatori del cioccolato magico ritengono che un’assunzione quotidiana può addirittura trasformare la pelle di una cinquantenne in quella di una trentenne. Le affermazioni dei produttori sarebbero supportate da test di laboratorio che hanno mostrato risultati visibili fin dalla quarta settimana di sperimentazione. E, sebbene i volontari avessero un minor numero di infiammazioni rispetto al normale e un significativo miglioramento della circolazione sanguigna, qualcuno si è detto scettico. È Naveed Sattar, professore di Medicina Metabolica alla Glasgow University, il quale ritiene che prima di gridare al miracolo «bisognerà effettuare test più severi per verificare le affermazioni fin troppo positive dei ricercatori».

MA I CREATORI SONO OTTIMISTI – «Utilizziamo gli stessi antiossidanti che permettono ai pesci rossi e ai fenicotteri di mantenere la propria colorazione – ha dichiarato Ivan Petyaev, coordinatore della ricerca – Abbiamo eseguito test su volontari tra i 50 e i 60 anni e abbiamo constatato che la fisiologia della pelle era migliorata fino a raggiungere il livello che è di solito proprio di pazienti tra i 20 e i 30 anni. I consumatori hanno notato un miglioramento notevole nella qualità della propria pelle. Contenendo solo 38 Kcal a barretta, è indicata anche per chi soffre di diabete». Il cioccolato del miracolo sarà messo in vendita dal mese prossimo, ma si pensa che non sarà proprio a buon mercato – se però offre davvero ciò che promette, sarà sempre meno che un trattamento di chirurgia estetica.