15 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Alimenti

Nestlé-Buitoni, nuova forma di cottura al forno

Il 72,7% degli italiani ha recentemente dichiarato di mangiare più spesso a casa. Il 75%, ama utilizzare il forno per cucinare

MILANO - Secondo una recente indagine svolta da TomorrowSWG*, il 72,7% degli italiani consuma più spesso i pasti in casa. Un cambiamento importante, che il 69% della popolazione vive in modo assolutamente positivo: cucinare è infatti un piacere e un divertimento per ben il 61,1% degli intervistati, ma soprattutto è un’occasione di incontro, un modo piacevole di stare insieme e di socializzare (è d’accordo il 73,3%).

E’ proprio inserendosi in questa tendenza di «home cooking» e di ricerca di piatti nutrizionalmente equilibrati, a limitato contenuto di grassi, che Buitoni ha creato Il Saccoccio, un rivoluzionario sistema di cottura al forno dedicato al pollo, un alimento consumato da 22 milioni di famiglie italiane** ricco di proteine, vitamine e sali minerali.

Commenta Giuseppe Fatati, Presidente ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) e coordinatore scientifico dell’Osservatorio Nestlé-ADI sugli stili di vita: «Questa nuova modalità di cottura al forno, simile alla cottura al cartoccio, permette in effetti di limitare l’utilizzo di condimenti e di cucinare senza aggiungere grassi, mantenendo così integri i principi nutritivi del pollo. In questo modo si garantisce un piatto a ridotto apporto calorico. La carne bianca come il pollo, infatti, è ricca di proteine nobili indispensabili all’organismo, di aminoacidi, di ferro e sali minerali, oltre a contenere vitamine del gruppo B. In aggiunta, il pollo è facilmente digeribile, soprattutto se cucinato in modo così semplice, e contiene pochi grassi e poco colesterolo».

* Soggetto realizzatore: TomorrowSWG. Committente: Pyrex – Arc International Cookware e altri partner Forno Festival
Metodologia: indagine quantitativa, tramite somministrazione di interviste on line (sistema CAWI)
Campione: 600 casi, rappresentativo degli Italiani di età 25-60 anni e scolarità media/medio-alta (nominativi estratti secondo metodo casuale dalla Web Community di SWG). Periodo di rilevazione: dal 6 al 12 aprile 2010
** Fonte GFK Eurisko 2009