26 maggio 2020
Aggiornato 06:30
Scienziati di un'università britannica

Creato per la prima volta sperma umano da cellule staminali

Potrà servire per la cure delle infertilità

ROMA - Per la prima volta nella storia, scienziati di un'università britannica hanno creato in laboratorio sperma umano da cellule staminali. Si tratta di un evento che potrebbe rivoluzionare tutto il campo delle cure della sterilità.

Gli studiosi del Northeast England Stem Cell Institute, scrive oggi il Telegraph, nel presentare i risultati del loro lavoro spiegano che nell'arco di una decina di anni questa tecnica potrà essere utilizzata normalmente per le cure dei casi di sterilità e non escludono un ulteriore passo avanti. Secondo gli scienziati non è impossibile infatti cvhe si possa produrre sperma anche usando cellule staminali femminili. Questo, in sostanza, consisterebbe a una donna di avere un figlio senza alcun contributo maschile.

Il Professor Nayernia, che ha curato l'esperimento, ha precisato che gli spermatozoi realizzati in laboratorio non sono 'perfetti' (per dimensione e movimento) ma hanno tutte le qualità essenziali per il processo riproduttivo.

Secondo la legge attuale, in Gran Bretagna (la questione è regolata dallo Human Fertilisation and Embryology Act del 2008) il ricorso a sperma e ovuli artificiali per la cura delle infertilità è al momento proibito. , using artificial sperm and eggs in fertility treatment is banned. totally ethical and totally safe - this is neither».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal