20 febbraio 2019
Aggiornato 09:00
L'autorizzazione a procedere

Diciotti, al via il dibattito in Giunta: voto il 19 o il 20 Febbraio

All'ordine del giorno ci sarà anche la richiesta del senatore Pietro Grasso di inviare gli atti al Tribunale dei Ministri, iniziativa a cui ha aderito anche l'ex M5S Gregorio De Falco

Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini
Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini ANSA

ROMA - Da oggi la Giunta per le immunità del Senato inizierà a discutere sugli atti depositati in relazione alla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di «Matteo Salvini nella sua qualità di Ministro dell'Interno pro tempore per il reato di sequestro di persona aggravato», inviata dal Tribunale dei ministri di Catania per la vicenda dei migranti che si trovavano sulla nave Diciotti l'estate scorsa.

Voto il 19 o il 20 Febbraio

Sono già convocate due sedute, alle 9 e alle 16, e un'altra è fissata giovedì alle 9,30, ma la votazione con ogni probabilità slitterà alla settimana successiva. E' stato infatti già fissato nell'ultima seduta un calendario di massima secondo il quale «nella giornata del 19 febbraio, o al massimo nella prima mattinata del 20 febbraio, si prevede la conclusione dell'esame».

La richiesta del Senatore Grasso

La scorsa settimana il ministro dell'Interno ha presentato in in Giunta la sua memoria e anche due documenti firmati rispettivamente dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e l'altro dal vicepremier Luigi Di Maio e dal ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli. E sul contenuto di questi documenti si aprirà il dibattito nelle prossime sedute. All'ordine del giorno ci sarà anche la richiesta del senatore Pietro Grasso di inviare gli atti al Tribunale dei Ministri, iniziativa a cui ha aderito anche l'ex M5S Gregorio De Falco. Per ora il M5S ostenta sicurezza sull'ipotesi che questa strada venga intrapresa. La decisione infatti spetta al presidente della Giunta, Maurizio Gasparri, che avrebbe già potuto farlo.

Relazione Gasparri in settimana

La relazione di Gasparri, che tirerà le fila della vicenda e proporrà alla Giunta una conclusione, dovrebbe essere illustrata già in settimana, quindi entro giovedì. Per poter giungere a una votazione nella settimana successiva. All'inizio della settimana prossima, perciò, il gruppo pentastellato al Senato si riunirà per definire la linea da tenere.