17 febbraio 2020
Aggiornato 19:00
Cronaca

Rapina shock a Lanciano: preso il 'capo' della banda

L'uomo, anche lui romeno, è stato fermato a Caserta mentre provava a vendere uno degli orologi rubati. Salvini: «Sarebbe lui il 'tagliatore di orecchie'»

Un fermo immagine tratto da un video della Polizia
Un fermo immagine tratto da un video della Polizia ANSA

CASERTA - È un altro cittadino romeno il capo di quella che è stata ribattezzata la 'banda dei macellai'. E sarebbe stato lui a mozzare il lobo dell'orecchio della moglie del dottor Martelli. A catturarlo sono stati gli uomini dello Sco e della squadra mobile in provincia di Caserta. Si sarebbe tradito quando ha tentato di vendere uno degli orologi che aveva rubato nella villa. 

Aveva bisogno di soldi per la fuga
L'uomo, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, avrebbe tentato di entrare in contatto con alcuni circuiti di ricettatori, nella speranza di piazzare l'orologio e ottenere del denaro per proseguire la fuga. Una mossa che ha però permesso agli investigatori di rintracciarlo nella zona di Caserta, dove poi è stato arrestato. 

Salvini esulta su Twitter
Esulta il ministro dell'Interno Matteo Salvini su Twitter, che fornisce anche un altro - macabro - particolare: «Preso anche il quarto rapinatore straniero infame, pare il tagliatore di orecchie, bene!».