17 settembre 2019
Aggiornato 16:00
La Spezia

Rosso come l'amore, una panchina per dire "No!" alla violenza

Creata da quattro studentesse che hanno vinto il contest lanciato dal Comune per sensibilizzare contro il femminicidio. Oltre a colorare la panchina di rosso hanno scritto una frase e dipinto una coppia seduta che si tiene la mano

La panchina ultimata
La panchina ultimata ANSA

LA SPEZIA - «L'amore non alza le mani, ma ti prende per mano». La frase è stata scritta da quattro studentesse del liceo Parentucelli di Sarzana che hanno dipinto in rosso una panchina di fronte alla Fortezza medicea facendola diventare un manifesto contro il femminicidio. Sulla panchina sono state inoltre dipinte due sagome, un uomo e una donna seduti che si tengono per mano.

IL CONTEST - Le studentesse hanno vinto il contest lanciato dal Comune per dire di no alla violenza. «Il progetto ha visto la partecipazione di moltissimi giovani che hanno dato un contributo importante al completamento di questo spazio» ha detto l'assessore alle pari opportunità Beatrice Casini.

SPAZIO DEDICATO - Quell'angolo della città, dove esiste anche un'altra panchina rossa, è dedicato proprio a questo tema.