25 settembre 2018
Aggiornato 21:00

Il Comune di Roma "resuscita" Abebe Bikila, maratoneta deceduto nel 1973

E' scomparso "solamente" da 45 anni, ma per il Campidoglio il campione olimpico ai Giochi di Roma 1960, parteciperà all'evento che si terrà domenica prossima

ROMA - Che i superpoteri fossero stati reclamati da Roma Capitale era cosa nota e anche giustificata: ma addirittura la capacità di riesumare personaggi scomparsi da oltre 40 anni, sembra parecchio esagerato. Eppure, il sito del Comune di Roma questa mattina aveva annunciato la partecipazione del maratoneta etiope, campione olimpico ai Giochi di Roma 1960 e Tokyo 1964 all'evento Roma Appia Run che si terrà domenica prossima.

La gaffe del Campidoglio
"Guest star il campione olimpico della maratona del 1960, l'ottantaseienne Abebe Bikila": esatto, c'era scritto proprio così sul sito ufficiale del Campidoglio. Non solo: secondo la piattaforma ufficiale, l'etiope avrebbe addirittura corso "insieme ai partecipanti». Incredibile, ma vero: non solo la Roma Appia Run "è l'unica corsa podistica al mondo a svolgersi su 5 pavimentazioni diverse: asfalto, sampietrini, basolato lavico, sterrato e, infine, la pista dello Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla dove è previsto l’arrivo della gara».

Edizione del ventennale
La manifestazione sportiva della Roma Appia Run, organizzata dall’ACSI con il patrocinio  di Coni, Fidal, Roma Capitale, Parco Regionale dell’Appia Antica e Parco Archeologico dell’Appia Antica è arrivata all’edizione ventennale. Due, come da tradizione, le gare in programma con partenza alle 9: la 13km competitiva (chiuse le iscrizioni) con oltre 2000 iscritti provenienti anche dall’estero e la 4km non competitiva (iscrizioni aperte fino a sabato 14). Anche quest’anno l’Appia Run sarà ‘corsa per la solidarietà’.

Raccolta fondi per Telethon
Tutti gli iscritti - ai legge ancora sul sito - contribuiranno alla raccolta fondi a favore della fondazione Telethon. "Corsa e solidarietà anche con il VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) grazie al progetto ‘Un pozzo per Andrea’ di cui è testimonial Giorgio Calcaterra, campione del mondo della 100km. Gara nella gara, grande novità dell’edizione 2018, sarà la ‘Roma Derby Run’ (proprio nel giorno dell’importante derby capitolino di serie A in programma in serata allo Stadio Olimpico): il primo che taglierà il traguardo con indosso una maglia della Roma o della Lazio vincerà l’ambito trofeo. Non mancherà il Villaggio (apertura sabato 14 alle ore 10) allestito all’interno della stadio Nando Martellini con tantissime attrazioni per grandi e piccoli. Da segnalare ‘Il Fulmine dell’Appia’, prova sulle distanze dai 30 agli 80 metri aperte a tutti i ragazzi dai 0 ai 16 anni".