28 ottobre 2020
Aggiornato 11:30
Appuntamenti

Eventi a Genova, 9 cose da fare giovedì 8 marzo

Dalla musica, allo spettacolo, alla cultura. Ecco cosa vi attende in città per la giornata dedicata alla donna e come fare per non perdere gli appuntamenti più interessanti

GENOVA – Dai concerti, agli spettacoli, agli appuntamenti culturali. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti dell'8 marzo a Genova.

Fabrizio Moro in città
Dopo il successo di Sanremo 2018 con la canzone «Non mi avete fatto niente», cantata in coppia con Ermal Meta, Fabrizio Moro sarà a Genova giovedì 8 marzo alla Libreria Feltrinelli, per una delle tante tappe dell'instore tour. Moro incontra e fan e firma le copie del suo ultimo album: «Parole, rumori e anni» che, tra i 15 brani, contiene anche il successo sanremese. Appuntamento a partire dalle 17.30. Chi compra l'album presso la Feltrinelli, può ritirare il pass e avere accesso prioritario al firmacopie.

A Teatro
Al Teatro Duse, da giovedì 8 marzo, «A Bench On The Road». Direttamente da Edimburgo due spettacoli «A Bench On The Road» e «A Young Woman Who Lived in a Shoe» che offrono un percorso didattico per gli studenti e al tempo stesso un’occasione per il pubblico di tutte le età per confrontarsi con testi teatrali recitati in lingua originale. «A Bench On The Road» dà voce alle storie delle donne immigrate in Scozia dal 1850 al 1950 raccontando cento anni d’immigrazione. Storie autentiche raccontate attraverso una sequenza di quadri» che sottolineano eventi fondamentali: la Grande Guerra, l’ascesa del Fascismo, la Seconda Guerra Mondiale. Uno spettacolo di forte impatto visivo, accompagnato da musiche tradizionali italiane e scozzesi. «A Young Woman Who Lived in a Shoe» è ispirato ad un’antichissima filastrocca inglese che racconta di un’anziana donna con un nugolo di figli costretti a vivere in una scarpa. Lo spettacolo narra la storia di una giovane emigrante che, fuggendo dalla sua terra, affronta un lungo viaggio pieno di insidie per cercare accoglienza in un paese straniero, un luogo dove finalmente poter vivere sicura e protetta.

Musical
«Piombo» è un musical d’autore che porta in scena fatti e personaggi emblematici del terrorismo in Italia, rievocando gli sconvolgenti cinquantacinque giorni del sequestro Moro. «Piombo» è un «musical d’autore». Associare la parola «musical», con tutto il suo bagaglio di immaginario collettivo, a espressioni come anni di piombo e brigate rosse appare quasi una contraddizione. Ma è in questo contrasto che si svela il cuore del progetto che vuole raccontare in un modo nuovo un periodo storico drammatico, archiviato forse troppo velocemente. Appuntamento al Teatro della Tosse di Genova, da giovedì 8 a domenica 10 marzo, alle 20.30. Libretto, musiche, testi e regia Gipo Gurrado; con Enrico Ballardini, Davide Gorla, Giulia D’Imperio, Andrea Lietti, Elena Scalet, GIpo Gurrado (live electronics, chitarre, piano), Mauro Sansone (batteria); scene e costumi Vittoria Papaleo; luci Monica Gorla; audio Gabriele Simoni (Indiehub); fotografie Michela PIccinini. Produzione Odemà - Tiktalik Teatro. Cinque attori e due musicisti sul palco portano in scena fatti e personaggi emblematici del terrorismo in Italia, rievocando gli sconvolgenti cinquantacinque giorni del sequestro Moro e riportando in vita un periodo storico che sembra lontano anni luce dalla società di oggi, eppure pieno di inquietanti similitudini col presente. «Piombo» è un modo nuovo di raccontare una delle pagine più controverse della storia italiana e uno degli episodi più bui della nostra repubblica: i protagonisti del «sequestro Moro» prendono vita sul palco e vengono mostrati attraverso un punto di vista inedito, lontano dalla retorica e dai luoghi comuni. Piombo coinvolge il pubblico a un livello profondo e viscerale come solo la musica può fare.

Giovanni Soldini in città
L'Auditorium del Galata Museo del Mare dà il benvenuto a Genova a Giovanni Soldini, e festeggia insieme al velista italiano la nuova impresarealizzata con il suo team e col trimarano Maserati Multi70 sulla rotta Hong Kong-Londra, quella dei clipper che trasportavano anticamente il tè dall’Asia all’Europa. L'appuntamento è fissato per giovedì 8 marzo, alle 18, con ingresso libero fino a esaurimento posti. Per la prima volta, dopo la traversata record Hong Kong - Londra in 36 giorni, il grande navigatore incontra il pubblico per raccontare la sua avventura. Introduce la Presidente del Mu.MA Nicoletta Viziano, moderaFabio Pozzo giornalista de La Stampa e del Secolo XIX. Il 23 febbraio scorso lo skipper alle 13h 20' 26» UTC ha tagliato la linea di arrivo di questa classica degli Oceani passando sotto il ponte Queen Elizabeth II a Londra. Soldini e l'equipaggio di Maserati Multi70 (Guido Broggi, Sébastien Audigane, Oliver Herrera Perez e Alex Pella), che erano salpati da Hong Kong il 18 gennaio scorso, hanno impiegato 36 giorni, 2 ore, 37 minuti e 2 secondi per percorrere le 13.000 miglia della rotta teorica, oltre 15 mila reali (15.083 per l’esattezza, a una velocità media di 17,4 nodi) tra il porto cinese e la capitale del Regno Unito, migliorando di quasi una settimana (5 giorni e 19 ore) il precedente primato appartenente a Gitana 13, il maxi catamarano di 100 piedi che nel 2008 aveva concluso il giro in 41 giorni, timonato dal francese Lionel Lemonchois.

Donne senza paura
«Donne senza paura» è il titolo scelto per indicare un percorso predisposto in occasione della Festa della donna di giovedì 8 marzo 2018, che intreccia le arti e la cultura contemporanea con alcune opere del Museo di Palazzo Reale di Genova. L’iniziativa propone di approfondire temi della contemporaneità legati a storie femminili. Storie di donne e donne artiste racconteranno e si racconteranno attraverso diversi media: la fotografia, la danza contemporanea, la performance art, video istallazioni e performance teatrali. Le installazioni video e fotografiche rimarranno esposte fino a domenica 11 marzo, con orario dalle ore 14.30 alle 18. Ingresso gratuito per tutte le donne.  Visite guidate su prenotazione alle ore 14.30, 15.30 e 16.30. Info e prenotazioni: 010 2710236.

Festa delle donne a Palazzo
Giovedì 8 marzo, sono in programma due eventi a Palazzo Spinola. Alle 15 una visita guidata dal titolo «Le scelte di arredo della nobile proprietaria Maddalena Doria Spinola». Alle 17, la conferenza «Vita da fravego». Argentieri tedeschi e fiamminghi nella Genova di primo Seicento. Di seguito i due eventi in dettaglio: Le scelte di arredo della nobile proprietaria Maddalena Doria Spinola. Le volontarie del Servizio Civile Nazionale accompagneranno i visitatori in una visita guidata attraverso i salotti in cui Maddalena Doria, erede del palazzo nel 1732, intervenne commissionando un totale rinnovo decorativo degli arredi e dei decori a fresco. In occasione della ricorrenza dellaGiornata internazionale della donna la visita illustrerà la personalità di Maddalena soffermandosi in particolare sulla lettura della storia tra Amore e Psiche che Sebastiano Galeotti affrescò per volere di Maddalena nell’aerea volta di uno dei suoi salotti. Ingresso gratuito per tutte le signore.

Festa della donna all'Acquario
Una cena romantica tra i delfini, e non solo. Un'esperienza sensoriale in fondo al mare: ecco la  proposta serale esclusiva dell’Acquario di Genova. Una cena unica nel suo genere capace di avvolgere i partecipanti in un mondo di percezioni grazie al gusto di menù da chef, alla spettacolarità dello scenario del Padiglione Cetacei con due speciali momenti di incontro con i delfini accompagnati dalle note romantiche di un soprano. Appuntamento speciale per la festa della donna, giovedì 8 marzo 2018. Questo il programma della serata: arrivo nel Padiglione Cetacei alle ore 20. Gli ospiti vengono accompagnati al tavolo nella suggestiva cornice subacquea del Padiglione. Due gli speciali momenti di incontro previsti nel corso della serata: uno più emozionale in cui i delfini sembreranno danzare sul canto dal vivo di un soprano e uno di carattere divulgativo in cui un esperto dell’Acquario racconterà ai partecipanti tutte le curiosità su questi splendidi cetacei. A scelta, due opzioni di menù, uno di terra e uno di mare, accompagnate da una selezionata carta di vini, che ogni tavolo potrà scegliere in base al proprio gusto. La serata si conclude alle 23.30. I posti sono limitati - 80 per ogni serata - su prenotazione: cenaemozionale@acquariodigenova.it o telefono 349 3479802.

Cinema
Giovedì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna 2018, al Cineclub Nickelodeon (Via della Consolazione 1 a Genova) alle 21.15 verrà proiettato il film «Lievito madre - Le ragazze del secolo scorso». Un film documentario di Concita De Gregorio ed Esmeralda Calabria uscito nel 2017, per celebrare ancora una volta la bellezza e la forza della figura femminile.

Tour al femminile
Giovedì 8 marzo potete partire alla scoperta del mondo femminile con Genova Experience, il tour di Genova Explora alla scoperta dei segreti delle donne genovesi, tra storia di dramma, commedia, ironia e malinconia. Il tour inizia alle 19.30 presso la sede di Genova Explora, in Via San Lorenzo 61r e prosegue poi alle 20.30 con una lezione di makeup basata sulla mimosa e tenuta da Sophie Lamour. Ad accompagnare il tutto, aperitivo di Tapas Genovesi. Per prenotare: www.exploratour.it.