19 ottobre 2018
Aggiornato 10:30

Roma: cassonetti pieni, ormai è caos spazzatura

Continuano ad arrivare fotografie di contenitori per la raccolta differenziata strapieni, da diverse zone di Roma
Cassonetti stracolmi a Monteverde
Cassonetti stracolmi a Monteverde (DiariodelWeb.it)

ROMA – Non sembra normalizzarsi nella Capitale la situazione sul fronte spazzatura. Ci sono stati inviati altri scatti fotografici che descrivono una realtà assurda che poteva essere gestita in altra maniera soprattutto a ridosso delle festività natalizie. Da Tor Vergata a Ostia, passando per Monteverde: sembra incredibile che lo smistamento dell’immondizia vada così a rilento. Addirittura, sul litorale, in via dell’Appagliatore, i cassonetti non vengono svuotati da prima di Natale.

Cassonetti stracolmi a Monteverde
Cassonetti stracolmi a Monteverde (DiariodelWeb.it)
Cassonetti stracolmi a Monteverde
Cassonetti stracolmi a Monteverde (DiariodelWeb.it)

Monteverde
Nel quartiere del Municipio XII di Roma, la raccolta sembra piuttosto irregolare. Cassonetti regolarmente svuotati si alternano a contenitori colmi di rifiuti con altra spazzatura ai lati. La situazione sembra sotto controllo in strade come via Ascanio Rivaldi, mentre in altre come via Giovanni Torrecremata, via Raffaele Battistini, via Edoardo Jenner e viale Colli Portuensi sembra regnare il caos. In queste arterie ci sono contenitori di plastica pieni fino all’orlo, cartoni e confezioni scartate in queste festività che circondano i cassonetti. In molti casi, poi, sono stati avvistati dei ratti intorno ai cassonetti della raccolta indifferenziata, dove i rifiuti si sono riversati a terra.

Cassonetti stracolmi a Monteverde
Cassonetti stracolmi a Monteverde (DiariodelWeb.it)
Monteverde: un materasso lasciato vicino ai cassonetti
Monteverde: un materasso lasciato vicino ai cassonetti (DiariodelWeb.it)

Mancata raccolta e inciviltà
Oltre alla raccolta a singhiozzo, va sottolineato il grado di inciviltà di molti cittadini che non smaltiscono i rifiuti nella giusta modalità: in una delle foto che arrivano da Monteverde, ad esempio, si nota un materasso lasciato fuori ai cassonetti. In un altro scatto un televisore abbandonato aspetta beato sul marciapiede qualcuno che lo raccolga. Ma oltre a una mancata prevenzione di questi fenomeni, ci si chiede come mai non ci sia un’adeguata repressione: perché nessuno vigila per intervenire e punire adeguatamente questi cittadini che arrivano a lasciare rifiuti così ingombranti su un marciapiede?

Cassonetti stracolmi a Monteverde
Cassonetti stracolmi a Monteverde (DiariodelWeb.it)
Non solo materassi: anche un televisore sul marciapiede
Non solo materassi: anche un televisore sul marciapiede (DiariodelWeb.it)

Litorale
Da Ostia sembra arrivare la stessa maleodorante  musica. In alcune zone come via dell’Appagliatore strada che da prima delle festività natalizie vede i propri secchioni o marciapiedi invasi da buste della spazzatura e altre sporcizie. La denuncia arriva da Ostia protagonista: «Tra secchi stracolmi e strade sporche – dichiara Andrea Rapisarda, presidente dell’associazione – torna a colpire e aggravarsi la situazione legata al degrado di questa zona. La situazione è aggravata anche dall’aumento di fenomeni legati «accattonaggio» all’interno dei secchioni da parte di sbandati, che per fare questo tipo di raccolta svuotano in terra tantissime porcherie presenti in questi contenitori dell’indifferenziata». Anche qui, neanche l’ombra di controlli: eppure si parla di un municipio recentemente sciolto per mafia e tornato alle elezioni per eleggere la nuova amministrazione. In alcune zone in particolare, si contano numerose volanti e pattuglie di forze dell’ordine: eppure nessuno blocca o ferma gli autori di gesti di inciviltà come lo scaricare materassi e televisori o l’accattonaggio che causa il degrado di intere strade. Inoltre, a via Tancredi Chiaraluce, sempre secondo la denuncia di Rapisarda, sono spariti due secchioni.

Stesso degrado a Le Torri
Attraversando tutta Roma, si arriva al Municipio VI e la situazione resta allarmante. In via Fabrizio Chiari, a Torre Angela i camion dell’Ama non passano da settimane. Stessa storia a Torre Gaia, come abbiamo già documentato nei giorni scorsi. Nel comprensorio residenziale, solo recentemente sono stati svuotati i cassonetti della carta, ora ad essere stracolmi sono quelli dell’indifferenziata.

Spazzatura non raccolta a Torre Gaia
Spazzatura non raccolta a Torre Gaia (DiariodelWeb.it)
Spazzatura non raccolta a Ostia
Spazzatura non raccolta a Ostia (Ass. Ostia Protagonista)
Spazzatura non raccolta a Ostia
Spazzatura non raccolta a Ostia (Ass. Ostia Protagonista)
Spazzatura non raccolta in via Fabrizio Chiari, Torre Angela
Spazzatura non raccolta in via Fabrizio Chiari, Torre Angela (DiariodelWeb.it)