17 ottobre 2021
Aggiornato 18:30
Appuntamenti

Eventi a Firenze, 7 cose da fare il 23 e il 24 dicembre

Gli appuntamenti del Natale, i concerti, gli spettacoli, i mercatini. Ecco quello che vi attende in città e che non potete perdere

FIRENZE – Dalla musica, ai libri; dai mercati agli spettacoli per i più piccoli. Ecco qualche consiglio per godersi al meglio il weekend e non lasciarsi sfuggire gli appuntamenti più interessanti.

Concerti
All'Auditorium Flog, I Selton in concerto. Con una storia cosmopolita come poche altre che unisce Porto Alegre con Barcellona e l’Italia, Manifesto Tropicale è un lavoro che evolve ulteriormente affinando ritmi, parole e melodie. Le canzoni di Daniel, Eduardo, Ramiro e Ricardo si incontrano e dipanano in una zona non definibile, senza posti di frontiera, brani che sono ricordi, viaggi, legami affettivi e considerazioni sul tempo che, più che passare, crea. I Selton arrivano da un progetto in cui identità e collettivo sono le parole chiave e nel nuovo disco la movimentata e felicissima confluenza di stili sono parte di un solo linguaggio. Categorie come nuovo o antico crollano, un’essenza contemporanea dove la lingua muta continuamente, anche all’interno di uno stesso pezzo tra l’italiano, il portoghese e l’inglese. È un album che non sta fermo, quello che i Selton hanno messo assieme e alla cui produzione li vediamo ancora una volta al fianco di Tommaso Colliva. Anticipato dal fortunato singolo Cuoricinici uscito il 23 giugno, e dal nuovo singolo da poco lanciato nelle radio «Luna in Riviera», il nuovo lavoro arriva ad un anno di distanza da Loreto Paradiso. I Selton sono Daniel Plentz, Ricardo Fischmann, Ramiro Levy, Eduardo Stein Dechtiar.

Musica live
Alla Libreria Cafè La Citè «La fascia del cotone» suona swing, ama il gipsy jazz, ma è volontariamente condannata al blues sfiorando il dixieland, tutto questo marcato da storie melanconico-tragicomiche cantate, rimeggiate, recitate ed urlate alla meglio in ambientazioni retró e verosimilmente odierne. Emanuele Tegas: voce e chitarra; Lorenzo Bagnoli: chitarra; Alessandro Pieroni: piano; Dario Baldini: basso; Michele Andriola: batteria.

Jazz
Al Cafè 19.26, sabato 23 dicembre, il concerto natalizio jazz con il grande chitarrista Joy de Vito e la sua band. La serata sarà incantata, pieno di luci e di grande musica. Un concerto per celebrare lo spirito natalizio e il calore della tradizione proponendo uno spettacolo a base di canzoni natalizie, un vero e proprio genere musicale che ha avuto interpreti come Frank Sinatra, Ella Fitzgerald, Oscar Peterson, Nat King Cole e molti altri artisti del jazz.

Musica Classica
Al Teatro Verdi domenica 24 dicembre, il concerto di Natale. Ancora Daniele Rustioni sul podio per una serata beethoveniana che snocciola pagine celeberrime. C’è l’ouverture alle Creature di Prometeo (1801), balletto ispirato alla mitologia greca che ebbe la coreografia di Salvatore Viganò, una leggenda della danza europea in epoca napoleonica. C’è l’Ottava Sinfonia, meccanismo a orologeria di grande umorismo la cui genesi è legata all’invenzione del metronomo, l’apparecchio per misurare il tempo musicale ideato da Johann Nepomuk Maelzel, amico del compositore. E c’è anche il Quarto Concerto per pianoforte, forse una delle partiture più teatrali di Beethoven, con il primo movimento che, contro le regole consolidate, invece di far sentire subito l’orchestra dà al solista la parola per primo, e il movimento lento raffigura Orfeo impegnato a convincere le Furie a lasciarlo penetrare agli Inferi per riprendersi Euridice. Lo suona il veneziano Alessandro Taverna, studi all’Accademia di Imola e a Santa Cecilia, in carriera dal 2009 dopo la partecipazione al Concorso di Leeds.

Libri
Alla Libreria Ubik, il «Commissario Bordelli», Marco Vichi firma le copie del nuovo libro «Nel più bel sogno». È la fine di aprile del 1968. Firenze, come il resto dell’Italia, è scossa dalle manifestazioni studentesche. I figli sono contro i padri, senza mediazioni né compromessi, ed è difficile capire dove stiano ragioni e torti, dove sia il male. Università occupate, scontri con le forze dell’ordine, battaglie tra studenti di destra e di sinistra, slogan impregnati di ideali: un vortice di sogni cozza contro una società ormai sorpassata che aveva creduto di durare in eterno. Nonostante un certo disorientamento per il mondo che sta cambiando, Bordelli vive una sua primavera interiore. Il peso del passato sembra finalmente attenuarsi, e lui sente di poter affrontare le cose con più leggerezza. Anche la sua vita amorosa sta forse andando incontro a un mutamento inatteso… Ma una giornata drammatica, una giornata di morte, costringe il commissario a confrontarsi con non pochi misteri. E quando tutto pare avviarsi verso la soluzione, in un paese vicino a Firenze un altro omicidio terribile getta il commissario nello sconforto. Non sa davvero se questa volta riu­scirà a scoprire lo spietato assassino, che forse si cela dietro un macabro messaggio.

Mercatini
Sabato 23 dicembre si terrà il mercato natalizio d'artigianato organizzato da L'appartamento. Sarà un occasione per comprare qualche regalo dell'ultimo momento a ritmo di Cumbia Colombiana. Troverete prodotti d'artigianato che spaziano dalla stampa d'arte (incisioni) ai gioielli fino alle creme naturali e tanto altro.

Per i più piccoli
A Palazzo Vecchio, «Le Piccole storie di colori» porteranno i bambini e le loro famiglie a scoprire le vicende dei colori e a viverne tutta la magia grazie a installazioni artistiche, esplorazioni multisensoriali e attività manuali. Il ciclo è dedicato ai bambini dai 4 ai 7 anni. Il rosso: Il Rosso è il colore per eccellenza: è il colore della vitalità, della ricchezza, del potere e del piacere. Grazie a una scenografica installazione interattiva i bambini potranno familiarizzare con toni e significati del Rosso e potranno conoscere alcune delle materie prime da cui può nascere, come la cocciniglia e la robbia.