19 settembre 2019
Aggiornato 08:30
spaccio

Tenta di nascondere l'eroina in un luogo impensabile, ma la polizia lo arresta

Alla domanda se detenesse stupefacente in casa, il 24enne ha consegnato spontaneamente un involucro contenente 0,65 grammi di marijuana, negando di avere altro

GENOVA - Già agli arresti domiciliari ha tentato di nascondere l’eroina in una lattina, ma è stato scoperto dalla polizia. Gli agenti hanno così arrestato un cittadino ecuadoriano di 24 anni, accusandolo di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il controllo
I poliziotti del Commissariato Cornigliano, nel corso di un servizio antidroga, si sono recati ieri sera presso l’abitazione dove il giovane, pregiudicato, è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per procedere ad una perquisizione. Alla domanda se detenesse stupefacente in casa, il 24enne ha consegnato spontaneamente un involucro contenente 0,65 grammi di marijuana, negando di avere altro.

La droga nella lattina
Tuttavia, nel frigorifero gli agenti hanno rinvenuto una lattina, apparentemente chiusa ed integra, il cui tappo era stato manomesso ed incollato in modo da celare all’interno un astuccio rigido, contenente 14 dosi di eroina, del peso complessivo di 13,27 grammi.