17 febbraio 2020
Aggiornato 19:30
Lega Nord

Salvini risponde a Grillo: «Se il loro facciamo da soli è quello che stanno facendo a Roma, Dio ce ne scampi»

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, ospite de L'aria che tira su La7 ha spiegato cosa, secondo lui, non va nella giunta guidata da Virginia Raggi che da qualche mese è alla guida della Capitale

ROMA – Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, ospite de L'aria che tira su La7 ha spiegato cosa, secondo lui, non va nella giunta guidata da Virginia Raggi che da qualche mese è alla guida della Capitale.

«Se il loro facciamo da soli è quello che stanno facendo a Roma, Dio ce ne scampi»
Secondo il leader del Carroccio i guai di Raggi non sono tanto gli avvisi di garanzia notificati dalla Procura di Roma a suoi stretti collaboratori, come il suo ex braccio destro Raffaele Marra arrestato per corruzione o la sua assessora ai Rifiuti, Paola Muraro indagata per illeciti ambientali. Ben più grave, ha sostenuto Salvini, è che la Capitale è lasciata nel degrado, con i cittadini che devono confrontarsi con gravi carenze come quelle nella raccolta dei rifiuti o nel trasporto pubblico locale. L'europarlamentare ha riconosciuto il fatto che in pochi mesi non si possono rivoltare le città come calzini, ma ha aggiunto che un qualche segnale di pulizia e decoro è sicuramente possibile darlo. Poi Salvini ha replicato in diretta a un tweet di Beppe Grillo, dove è scritto: «Salvini, Meloni mangiate tranquilli. Il M5s non fa alleanze con chi da decenni sono complici della distruzione del Paese». Il leghista ha detto che in passato ha chiesto al leader del Movimento 5 stelle di incontrarsi per pianificare alcune battaglie comuni sull'euro, sulle tasse e sulle politiche europee ma Grillo ha sempre rifiutato sostenendo di poter fare da solo. «Se il loro facciamo da soli è quello che stanno facendo a Roma, Dio ce ne scampi».