16 ottobre 2019
Aggiornato 16:30
La difesa di Di Maio su Facebook

Roma, Di Maio: caso montato ad arte dai media, ma la verità rende più forti

Si difende così Di Maio dopo la bufera sulla giunta Raggi. Tutta una «accozzaglia di inciuci, gossip e scorrettezze, che a noi tocca smontare» ha detto

ROMA - "La verità e l'umiltà ci renderà più forti di prima. Il dialogo con le persone oneste porta avanti questo progetto. Non ci fermano». Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e membro del direttorio del Movimento 5 stelle dopo la bufera che ha travolto la giunta grillina di Virginia Raggi a Roma.

"Voglio parlare, ma ai cittadini non ai media"
"Io voglio dire alcune cose. Non ai media, ma ai cittadini, alla comunità del Movimento 5 Stelle, a tutti coloro che credono in questo Paese. Ci sono tante persone che, in questa accozzaglia di inciuci, gossip e scorrettezze non ci stanno capendo più nulla e vogliono risposte", aggiunge Di Maio, annunciando che questa sera sarà in piazza con Alessandro Di Battista a Netturno per la tappa conclusiva del tour Costituzione Coast to Coast.

"Un caso montato ad arte che tocca a noi smontare"
"Il sistema dei partiti e dell'informazione legata ad essi ha montato un caso incredibile che tocca a noi smontare in un minuto. E oggi lo sta montando anche su di me». Stasera - aggiunge - l'appuntamento è in Piazza a Nettuno per l'ultima tappa del tour Costituzione Coast to Coast con Alessandro Di Battista (tour che ha visto la partecipazione di migliaia di cittadini. Guarda caso, è stato oscurato dai media, ma questa è un'altra storia). "Ci guarderemo negli occhi, vi racconterò i fatti e ci parleremo senza intermediari".