29 settembre 2020
Aggiornato 13:00
Secondo allarme in due giorni

Aeroporto Fiumicino, artificieri neutralizzano pacco sospetto

Al terminal Tre ancora un allarme: uno zaino è stato lasciato incustodito e subito è scattato il piano di sicurezza. Gli artificieri hanno fatto brillare il pacco sospetto. All'interno vestiti e scarpe

ROMA - Ancora un allarme a Fiumicino. Uno zainetto sospetto abbandonato nei pressi della zona arrivi del Terminal tre ha fatto scattare questa mattina alle 10:50 il dispositivo di sicurezza con l'intervento degli artificieri nell'aeroporto di Fiumicino. Ad avvertire le forze dell'ordine dei alcuni passeggeri, che hanno segnalato la presenza di un pacco sospetto all'ultimo piano del Leonardo Da Vinci. 

Zona evacuata
Carabinieri, agenti della Polaria e unità cinofile sono immediatamente intervenuti. Gli artificieri hanno neutralizzato il bagaglio. Si trattava di un bagaglio con scarpe e vestiti. Durante le operazioni, l'area è stata completamente evacuata. Solo ieri, nello stesso aeroporto romano, una scena simile. Al centro dei sospetti un trolley lasciato incustodito nei pressi di un punto ristoro. 

Livello d'allerta innalzato
Dopo i tragici fatti di Bruxelles, è stato innalzato il livello di allerta presso il primo aeroporto di Roma. Intensificati ulteriormente i controlli dei passeggeri e aumentato il numero di agenti e uomini dell'arma, accompagnati dalle unità cinofile, dentro e fuori il Leonardo Da Vinci.