25 settembre 2020
Aggiornato 18:30
9 kg di cocaina nelle loro case

Roma, tre arresti per detenzione di cocaina e armi

Due uomini e una donna che spacciavano nella zona di Ottavia sono finiti in manette

ROMA - I carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro hanno arrestato due uomini di 45 e 54 anni ed una donna di 48, responsabili di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e armi con matricola abrasa. L'attività, che trae origine da un arresto operato dai militari dell'Arma, avvenuto nei primi giorni dello scorso gennaio, di un 35enne romano trovato in possesso di 100 grammi di cocaina, un panetto di hashish del peso di 100 gr, nonché di 14mila euro in contante, si è sviluppata nella zona di Ottavia.

I Carabinieri hanno trovato 9 kg di cacaina
Nel corso delle perquisizioni, in particolare, sono stati rinvenuti nell'abitazione del 54enne romano disoccupato circa 10 mila euro, in banconote di vario taglio, oltre 6 kg di cocaina, suddivisa in panetti, nonché vario materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente.

I tre criminali sono finti in carcere
Durante la perquisizione presso l'abitazione, del 45enne e della 48enne, marito e moglie, i militari, supportati da personale del Nucleo Cinofili, hanno rinvenuto 3 kg di cocaina, 800 grammi di hashish e 1.000 euro circa in contanti. In un garage sempre nella loro disponibilità sono state inoltre rinvenute due pistole, una beretta cal.9 ed una S&W calibro 38 con relativo munizionamento, entrambe con matricola abrasa. Il materiale è stato sequestrato per gli accertamenti tecnici mentre i due uomini sono stati rinchiusi nel carcere di Regina Coeli e la donna al carcere di Rebibbia.