19 novembre 2019
Aggiornato 14:00

Violenze al campo Rom, Salvini: «Non vedo l'ora di usare la ruspa!»

Il segretario della Lega Nord ha chiesto l'intervento della Regione Lazio e del Comune di Roma per affrontare il problema della gestione del campi Rom nella Capitale

Matteo Salvini.
Matteo Salvini. Shutterstock

ROMA  - Il segretario del Carroccio è intervenuto su RaiUno, durante l'Arena di Massimo Giletti, per continuare a puntare i riflettori sullo scandalo Affittopoli che ha colpito la Capitale. Ma non solo...  

Salvini: La Regione Lazio deve subito cambiare la legge
«Ci sono persone che non vivono su Marte. Se hai un negozio o una barca, la casa (di proprietà del Comune, ndr) la lasci a favore di genitori separati che hanno dei figli e non hanno un appartamento. La legge la Regione Lazio deve cambiarla anche domani mattina», ha detto Matteo Salvini intervenendo all'Arena di Massimo Giletti, in onda su RaiUno, in merito allo scandalo 'affittopoli' nella capitale.

"Non vedo l'ora di usare la ruspa"
«Bisogna controllare pianerottolo per pianerottolo con le buone o con le cattive perchè qui ci sono italiani in fila per avere una casa popolare - ha aggiunto il segretario del Carroccio - e immigrati che subaffittano la casa popolare che gli è stata assegnata».Il segretario del Carroccio ha commentato anche i recenti episodi di violenza in uno dei campi rom della Capitale: «Bastonate e tentato stupro in un campo nomadi a Roma, arrestati due rom. E poi dicono che le ruspe non servono... Non vedo l'ora di accenderne e guidarne una!", ha scritto Salvini su Facebook a proposito dei due Rom arrestati con l'accusa di aggressione e tentato stupro.