17 ottobre 2021
Aggiornato 17:00
Capogruppo Fi sui fondi per la sanità nel Lazio

Lazio, Aurigemma: Case della Salute? Bluff di Zingaretti

La verità è che i territori stanno assistendo ad un depotenziamento dei loro ospedali di riferimento, indeboliti dalla politica sulla sanità della giunta Zingaretti. Queste le considerazioni del capogruppo di Forza Italia in Regione Lazio

ROMA - «Oggi Zingaretti presenta i fondi per la sanità, e annuncia 7 milioni per le case della salute, per rilanciare la rete sociosanitaria. Onestamente, per quanto riguarda le case della salute, più che rilancio sarebbe più opportuno parlare di partenza, visto che finora sono state un vero bluff. Presentate come la soluzione di tutti i problemi, il progetto - così come lo sta portando avanti quest'amministrazione - è del tutto fallimentare». Così il capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidentedella Commissione Salute, Antonello Aurigemma.

Ospedali depotenziati
«I cittadini, soprattutto delle province, stanno assistendo al depotenziamento dei loro ospedali di riferimento, e le case della salute in molti casi non stanno rispondendo alle istanze dei territori. Meno maleche in teoria dovevano rappresentare una risposta per contrastare l'intasamento dei pronto soccorso», continua il capogruppo di Forza Italia.

Territori indeboliti
«Niente di tutto ciò sta avvenendo. I territori vengono indeboliti, e i cittadini sono costrettia percorrere km per raggiungere un altro presidio. Questo èil motivo per cui in molti casi gli utenti preferiscono recarsi fuoriregione, con il conseguente aumento della mobilità passiva.Adesso, il governatore la smetta con queste prese in giro», conclude Aurigemma.
 

(con fonte Askanews)