18 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
In manette 52enne con accusa pedofilia

Adescava minori alla stazione Termini: arrestato un ingegnere americano

Un affermato ingegnere aveva affittato un appartamento in zona Termini, dove si appartava con minori adescati, con un lauto compenso

ROMA - Un cittadino americano, un affermato ingegnere 52enne, accusato di pedofilia, che sarebbe conosciuto nell'ambiente come «l'inglese»

Bambini stranieri coinvolti
L'uomo aveva appositamente preso in affitto un appartamento, dove si appartava con minori adescati, con un lauto compenso, nei dintorni della Stazione. Abusi, che andavano avanti da alcune settimane e avevano coinvolto numerosi bambini, soprattutto stranieri. Gli investigatori del Commissariato Viminale, venuti a conoscenza della vicenda hanno dato il via ad una serrata indagine e hanno individuato l'appartamento.

Gli abusi
Gli agenti hanno quindi pianificato un servizio di osservazione, e hanno anche installato telecamere, così hanno accertato gli abusi sessuali e fatto una vera e propria irruzione nell'appartamento: l'uomo è stato bloccato proprio nel corso di un rapporto sessuale.

(con fonte Askanews)