24 febbraio 2021
Aggiornato 21:30
degrado in aumento nel quartiere

Torrino Mezzocammino, tonnellate di rifiuti nascoste sotto il residence

Il costruttore responsabile è stato denunciato dai cittadini del quartiere

ROMA - Rifiuti stipati nelle cantine condominiali, per non doverli smaltire altrove. A Roma, nel quartiere Torrino Mezzocammino, è successo anche questo. Ma l'imprenditore responsabile ora si è beccato una denuncia e rischia grosso. 

Tonnellate di rifiuti nascoste nel complesso residenziale
«Per anni un costruttore romano aveva stipato tonnellate di rifiuti all'interno dei locali sottostanti il complesso residenziale di largo Jacovitti, nel quartiere residenziale Torrino Mezzocammino. Una situazione di degrado insostenibile per i cittadini che questa mattina si è conclusa con la denuncia dell'imprenditore all'Autorità Giudiziaria per aver esposto a rischi la salute pubblica dei residenti e per reati contro l'ambiente e il territorio». Così Andrea Santoro, presidente del Municipio IX che ha richiesto l'intervento del nono gruppo della Polizia Locale.

Rinvenute anche 11 automobili
«Gli agenti guidati dal comandante Massimo Fanelli durante i sopralluoghi hanno rinvenuto rifiuti di tutti i tipi: inerti, ingombranti, sostanze altamente infiammabili, persino 11 automobili di cui si sta verificando la provenienza. Materiali di scarto occultati per anni nei locali di 2.500 mq destinati a ospitare i box a servizio delle abitazioni ai piani alti e che, invece, l'imprenditore ha utilizzato per stipare i rifiuti - spiega - l'area è stata posta sotto sequestro e il prossimo passo per garantire i residenti sarà quello di ripristinare l'agibilità dei locali, sgomberando i rifiuti attraverso un'ordinanza in danno. Ho chiesto al gruppo Eur della Polizia Locale di eseguire sopralluoghi presso altre proprietà dell'imprenditore per accertare se vi siano situazioni analoghe da sanare» conclude Santoro. (Fonte Askanews)