19 novembre 2019
Aggiornato 13:30
Carabinieri arrestano 44enne

Ostia, Spaccia hashish e cocaina nonostante gli arresti domiciliari

Il pregiudicato 44enne romano continuava la sua attività di spaccio dall'abitazione in cui stava scontando gli arresti domiciliari per «reati in materia di stupefacenti». I Carabinieri lo hanno denunciato all'Autorità Giudiziaria

ROMA – Era agli arresti domiciliari ma continuava a spacciare hashish ad Ostia. I Carabinieri del Nucleo Operativo hanno denunciato all'Autorità Giudiziaria un 44enne romano, sottoposto a regime di arresti domiciliari per «reati in materia di stupefacenti».

5 grammi di hashish e frammenti di cocaina
Gli uomini dell'Arma tenevano sott'occhio l'abitazione del 44enne già da qualche giorno, perché insospettiti dalla possibilità che l'uomo potesse perpetrare da via Marino Fasan – in cui è domiciliato – il reato per cui stava scontando la restrizione. L'intervento dei militari è stato effettuato nella giornata di sabato: quando i carabinieri sono entrati in casa, hanno trovato il detenuto in possesso di oltre cinquae grammi di hashish e frammenti di cocaina, oltre all'attrezzatura necessaria per pesare e confezionare gli stupefacenti.

Autorità Giudiziaria dovrà decidere la restrizione
L'uomo è stato denunciato dai Carabinieri all'Autorità Giudiziaria che avrà l'incarico ora di valutare se sostituire eventualmente gli arresti domiciliari al 44enne romano con una sanzione più pesante, optando, quindi, presumibilmente per una misura più incisiva come la custodia in carcere.