15 luglio 2020
Aggiornato 07:30
Furti al supermarket

Furti nei supermercati: arrestati i colpevoli tra buchi e scorribande al femminile

Continuano gli episodi di furto nei supermercati del vercellese; questa volta a Serravalle e Santhià. Arrestati e denunciati un 29enne e tre donne

VERCELLI - E' l'ennesimo episodio verificatosi nei supermercati della zona. Quelli presi di mira sono a Serravalle e Santhià. I carabinieri hanno arrestato un uomo e tre donne.

In Valsesia il ladro usa la tecnica del buco
Per colpire un 29enne romeno ha addirittura aperto un buco nel muro tra il magazzino di un privato e il supermercato In’s. Una trovata che chiaramente non è passata inosservata. Il personale di vigilanza ha allertato i carabinieri di Borgosesia segnalando il tentativo di furto. L'accusa per l'uomo è di tentato furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

L'arresto e i ritrovamenti
Scoperto il buco nel muro subito è scattata la caccia ai ladri nella zona e in poco tempo è stata trovata l’Opel Astra rubata a Canelli, Asti, un mese fa con a bordo l'uomo con precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di armi. A seguito della perquisizione, sono stati trovati diversi attrezzi da scasso su cui ancora c’erano tracce di calcinacci, uno scanner, un paio di guanti e due estintori in polvere da 6 chili l’uno, probabilmente frutto di un altro furto. Il ladro era in possesso anche di marijuana. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

A Santhià furto al femminile
Diverso lo scenario a Santhià dove il furto compiuto in tre è riuscito. La fuga invece, è stata meno rapida, visto che le tre donne sono state intercettate dai carabinieri. Le tre donne hanno fatto razzia tra i banchi del supermercato Eurospin di corso Sant’Ignazio portando via 150 euro di prodotti alimentari nascosti nelle borse. Le mosse del trio hanno insospettito il personale del supermercato, che ha avvisato i carabinieri e poi tentato di fermare le donne, che però sono riuscite a fuggire con la refurtiva. Poche ore più tardi, a poca distanza, hanno intercettato la Fiat Stilo guidata da un uomo con a bordo le tre ladre. La perquisizione del veicolo ha portato alla luce la refurtiva, riconosciuta dal direttore del punto vendita. Le tre donne sono state denunciate per furto aggravato in concorso e proposte per il foglio di via obbligatorio.