31 marzo 2020
Aggiornato 04:30
Scoperta storica a Santhià

A Santhià scoperta una necropoli romana

La notizia è arrivata durante lo scavo per il metanodotto Snam Vercelli – Cavaglià. Si tratta di tombe di età romana che al loro interno conservano oggetti di un certo valore storico

SANTHIA' - Una necropoli composta da una decina di tombe di epoca romana databili al II secolo d.C, è la scoperta sensazionale, avvenuta durante lo scavo per la posa del metanodotto Snam Vercelli – Cavaglià. Prima dei lavori gli archeologi hanno individuato alcune «anomalie», cioè tracce nel terreno di colore diverso, presenza di frammenti di ceramica, tutti segni che all’occhio dei professionisti indicano una presenza antica dell’uomo. Così sono stati individuati gli antichi segni di arature, resti poveri di capanne provvisorie e recinzioni per animali e, soprattutto, il piccolo ma interessante nucleo di tombe.

Le tombe di età romana
Una decina di tombe con sepolture tutte di età romana, databili al II secolo d.C., ma sono presenti piccoli nuclei raggruppati, con tombe che in parte si sovrappongono fra loro e che quindi si ipotizza che siano presenti generazioni successive della stessa famiglia. I materiali del corredo e le terre trovate internamente alle tombe sono in studio al laboratorio di restauro della Soprintendenza. Tutte le tombe conservano l'urna cineraria, gli oggetti di uso comune, come olle e brocche, e materiali di pregio come balsamari, portaprofumi in vetro, pendagli in pasta vitrea e duranti gli scavi è rinvenuto anche uno specchio in bronzo pressoché integro.

La presentazione ufficiale
Il tesoro sarà presentato martedì prossimo alle 21 in una conferenza organizzata dal Comune all’interno dei locali della biblioteca comunale e a cui interverranno le archeologhe Elisa Panero e Margherita Roncaglio oltre a Pier Emilio Calliera e Marco Roggero.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal