20 novembre 2019
Aggiornato 21:00
Caritas-Amos

A Santhià aiutano i malati oncologici

Una serata di incontri dedicati alle problematiche delle malattie oncologiche, organizzato da Caritas-Amos, associazione che aiuta gratuitamente i malati e i familiari

SANTHIÀ - «Aiutiamo i malati oncologici!» è il titolo di una serata di incontri sui risvolti e sulle problematiche delle malattie oncologiche. L'organizzazione è stata curata dall'associazione Caritas-Amos (Assistenza Malati Oncologici) di Santhià che si occupa di aiutare, gratuitamente, i malati oncologici e i loro familiari. Lo fanno attraverso l'assistenza domiciliare, con il trasporto per visite, esami e terapie, offrendo assistenza psicologica e sostegno durante la malattia o il lutto.

L'INCONTRO - L'appuntamento è per venerdì 15 maggio, alle 21, nel Salone Parrocchiale di Santhià (piazza SS. Rosario). Gli interventi saranno quattro, a cominciare dal direttore responsabile del dipartimento oncologico di Novara, Oscar Alabiso, che affronterà il tema «Ammalarsi di cancro oggi». Il responsabile del CAS dell'Asl di Vercelli, Domenico Manachino, parlerà invece di «Centri di accoglienza-servizi: i diritti degli ammalati», mentre la psiconcologa Stefania Sartori affronterà «Gli aspetti psicologici della malattia». Concluderà la serie di interventi Carola Michelatti, infermiera professionista specializzata in cure palliative, trattando il tema «Le cure palliative». Le malattie oncologiche sono tra quelle che colpiscono maggiormente. I dati dell'Associazione italiana registri tumori (Airtum) riferiti al 2014 rilevano che ogni giorno, a livello nazionale, vengono diagnosticati un migliaio di nuovi casi di cancro. La stima è di circa 366 mila nuovi malati di tumore e il dato esclude il cancro alla pelle (classificato separatamente). Circa 196 mila malati sono uomini e circa 169 mila sono donne. Nel complesso sono comunque aumentate le percentuali di guarigione, merito anche della maggiore adesione alle campagne di diagnosi precoce, che consentono di individuare la malattia in uno stadio iniziale.

CARITAS-AMOS - L'associazione Amos (Assistenza Malati Oncologici Santhià) fa parte della Caritas santhiatese ed è stata fondata circa un anno fa. I volontari sono stati formati seriamente tramite corsi di preparazione svolti da formatori e medici specifici. Oltre a Santhià, anche i Comuni di Alice Castello, Balocco, Bianzè, Borgo d'Ale, Buronzo, Carisio, Casanova Elvo, Cigliano, Crova, Livorno Ferraris, Olcenengo, San Germano Vercellese, Salasco e Tronzano Vercellese hanno stipulato una convenzione con Caritas Amos per usufruire dei servizi messi a disposizione dei malati.