23 febbraio 2024
Aggiornato 21:00
Cronaca

Roma, fermato con 630 pastiglie di metanfetamina: arrestato

Gli agenti del Commissariato Tuscolano hanno messo in manette un cittadino bengalese di 28 anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

ROMA - Entrava e usciva dalla stazione metro Lucio Sestio, nella zona sud di Roma, un comportamento che ha insospettito gli agenti del Commissariato Tuscolano, diretto da Irene Di Emidio, che hanno fermato l'uomo, un cittadino di origini bengalesi. Sottoposto a controllo è stato trovato con 31 pastiglie rosse di anfetamina e metanfetamina (cosiddetta «yaba la droga della pazzia»), e della somma di circa 180,00 euro.

Dalla perquisizione dell'abitazione dell'uomo a San Lorenzo, sono state rinvenuto circa 600 pastiglie identiche alle precedenti confezionate all'interno di varie bustine di cellophane ed una somma di denaro in contanti di circa 1.000 euro.

L'uomo, I.H. di anni 28, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.