5 giugno 2020
Aggiornato 09:30
L'intelligence italiana annuncia nuove assunzioni

Minniti: i giovani, tutti pazzi per i Servizi

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai Servizi Marco Minniti ha annunciato nuove assuzioni tra i giovani, dopo una selezione avvenuta on line. E ha parlato di «rivoluzione copernicana»

ROMA - «Tra qualche settimana un gruppo di giovani saranno assunti direttamente nei Servizi segreti, dopo una selezione avvenuta on line. È una rivoluzione copernicana anche se arriva in ritardo rispetto ad altri Paesi». Lo ha annunciato Marco Minniti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, con delega ai Servizi. Minniti, intervenuto a un convegno sul fenomeno del riciclaggio internazionale e della lotta al terrorismo alla Luiss, ha aggiunto: "Abbiamo fatto un vero e proprio road show, come Intelligence, nelle università italiane. All'inizio siamo partiti un po' timidi, ma poi abbiamo riscontrato una straordinaria partecipazione e abbiamo avuto un certo successo».

MINNITI DOPO PARIGI: SERVONO I CERVELLI MIGLIORI - Subito dopo le stragi di Parigi, Minniti era intervenuto in Mezz'ora, sottolineando che «Non c'è un comando, una centrale strategica del terrorismo. C'è riferimento politico e culturale per le cellule che si muovono sul territorio. Singole persone e piccoli gruppi che si muovono sul territorio»,ha spiegato il sottosegretario. «C'è filo che lega ultimi attentati: un singolo individuo o piccolissimi gruppi. Non c'è uno che comanda, ma c'è qualcuno che ispira»Per questo, «il tasso di imprevedibilità è molto alto, e questo è un problema». La risposta giusta non è quella di impedire la libera circolazione delle persone: «Il problema non è sospendere Schengen, ma è l'opposto. Scambiarsi le liste dei passeggeri è una forma di tutela reciproca, tutela Schengen». Per questo, aveva dichiarato Minniti, «la società deve dare una mano all'intelligence, abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Dobbiamo reclutare i migliori cervelli, per entrare nei Servizi basta fare una richiesta via internet"​.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal