5 febbraio 2023
Aggiornato 17:30
Politica & Giustizia

ANM: «Berlusconi sfida la Costituzione»

Il leader dell'Associazione Nazionale dei Magistrati, Rodolfo Sabelli: «Noi difendiamo e difenderemo sempre questi principi che non sono fine a se stessi. Non difendiamo dei privilegi della Magistratura»

CATANIA - «Qualsiasi generalizzazione, qualsiasi attacco alla magistratura, idea di manifestazioni dirette contro di essa, costituiscono una sfida ai principi che sono fondamento della nostra Costituzione e delle democrazie mature». Dal leader dell'Anm, Rodolfo Sabelli, è arrivata una nuova risposta alle parole e alle iniziative annunciate da Berlusconi e da tutto il Pdl.

INDIPENDENZA PRINCIPIO FONDAMENTALE - «Il principio di autonomia e di indipendenza della magistratura è non soltanto uno dei principi fondamentali ai quali s'ispira l'azione dell'Anm, ma - ha detto ancora Sabelli intervenendo ad un convegno organizzato a Catania dalla corrente di Unicost - è uno dei principi fondamentali della nostra Costituzione e, aggiungerei, di qualsiasi sistema democratico maturo. Noi difendiamo e difenderemo sempre questi principi che non sono fine a se stessi. Non difendiamo dei privilegi della magistratura: sono delle realizzazioni, dei principi strettamente collegati al principio di eguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge».