17 febbraio 2020
Aggiornato 19:30
Il giudizio del Senatore del PDL

Massoneria, Ciarrapico: Sento l'odore ai piani altissimi del Parlamento

«Berlusconi resta il politico migliore, presto tornerà al comando»

ROMA - Nuova massoneria in azione nelle stanze del potere politico, a partire dal Parlamento a giudizio del senatore Pdl Giuseppe Ciarrapico. «Grembiulini puliti, nuovi di zecca: ne sento l'odore da tutte le parti, anche ai piani altissimi del Parlamento», ha raccontato in una intervista al quotidiano il Fatto, in cui fra l'altro si dice convinto di un non lontano ritorno al potere di Silvio Berlusconi. «Il paese non è disperato, ma peggio: è rassegnato. L'unico che ancora interessi, tiri, appassioni è Berlusconi: lo ritroveremo presto al comando», ha detto.
Quanto alle recenti inchieste sulla cosiddetta P4, Ciarrapico, si dichiara «grande amico» di Luigi Bisignani ma lo definisce «una farsa» perchè «l'unico potere di Gigi è di essere stato con la Santanchè». Mentre altra cosa è stato ed è ancora Licio Gelli. «Lui era ed è - dice Ciarrapico - una cosa seria. Io sono in ottimi rapporti con il Maestro».