26 gennaio 2020
Aggiornato 18:00
Tragedia di Torpignattara

Roma violenta, Cancellieri: lo Stato è presente e lo dimostrerà

Dopo la tragedia di Torpignattara, dove un padre e sua figlia di nove mesi sono stati uccisi durante una rapina il Viminale ha disposto l'immediato incremento delle unità delle forze di Polizia

ROMA - «Lo Stato è presente e lo dimostrerà»: lo ha assicurato il ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, dopo la tragedia di Torpignattara, dove un padre e sua figlia di nove mesi sono stati uccisi durante una rapina. E a dar man forte alle sue parole è stato disposto un immediato aumento delle forze dell'ordine per i servizi di controllo nella città.
Una nota del Viminale, infatti, informa che il ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, ha ricevuto nel pomeriggio al Viminale il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, che ha riferito sugli esiti del vertice tenutosi questa mattina in prefettura sul grave episodio delittuoso avvenuto nella tarda serata di ieri. All'incontro hanno partecipato il sottosegretario all'Interno, Carlo De Stefano, i responsabili nazionali e provinciali delle forze di polizia, il vice sindaco di Roma e il presidente della Provincia, accompagnati dagli assessori alla sicurezza.

La nota del Viminale - Il ministro Cancellieri, «preso atto dell'analisi dei fatti e dell'imponente sforzo che è in atto, anche sul piano investigativo, per l'individuazione dei responsabili e per garantire maggiore sicurezza ai cittadini di Roma, ha dato indicazione per un'ulteriore e decisa intensificazione delle azioni di prevenzione e contrasto», si legge nella nota.
«Non dobbiamo trascurare alcun ambito o settore - ha sottolineato il ministro - concentrando, come ha proposto il Capo della polizia, una più incisiva e visibile operatività delle Forze dell'ordine su obiettivi territoriali mirati. Dobbiamo dare un segnale di grande attenzione alla comunità ma anche restituirle serenità. L'uccisione di una bambina di pochi mesi e del suo papà avvenuta sotto il portone di casa è un fatto che crea sgomento e che non può lasciare indifferenti. Ma lo Stato è presente e lo dimostrerà.»
A conclusione della riunione, riferisce il Viminale, è stato confermato, in prosecuzione delle misure già disposte, l'immediato incremento su Roma delle unità delle Forze di polizia, nel quadro degli impegni assunti con il recente Patto per la sicurezza.
Il ministro Cancellieri ha inoltre espresso i sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza alla comunità cinese così duramente colpita.