29 novembre 2022
Aggiornato 18:30
La Domenica ecologica sembra essere piaciuta ai eomani

A Roma 300mila in piazza per una città sostenibile

Il Sindao Alemanno: «La città ha superato la prova». L'Assessore all'amibente Visconti: «Bilancio positivo iniziative sensibilizzazione». L'Assessore capitolino alla Mobilità, Antonello Aurigemma ringrazia in particolare l'Atac per lo sforzo messo in campo nel potenziare le linee in soli tre giorni

ROMA - La domenica ecologica sembra essere piaciuta ai romani, che hanno dovuto abbandonare l'auto. In molti, circa 300 mila hanno partecipato alle iniziative di sensibilizzazione organizzate dal Campidoglio per una città più sostenibile, mentre famiglie passeggiavano accanto a centinaia di ciclisti in libertà sulle strade lasciate vuote dalle auto.

Alemanno: la città ha superato la prova - Soddisfatto della prima domenica ecologica romana, il sindaco Gianni Alemanno: «La città ha superato la prova e i romani hanno dimostrato consapevolezza», commenta.
«La città ha affrontato bene questa giornata difficile della mobilità che, in alcune parti di Roma, si è trasformata in un momento di svago anche grazie alle iniziative di animazione organizzate dall'assessorato all'Ambiente e dalle varie associazioni», sottolinea, in una nota, Alemanno, aggiungendo: «I romani hanno dimostrato consapevolezza, trasformando quello che era un divieto in una opportunità, riscoprendo il gusto di percorrere la propria città senza l'ausilio di vetture private, con il trasporto pubblico, a piedi o in bicicletta».
«Voglio ringraziare - prosegue il sindaco - tutti gli autisti dell'Atac, i vigili urbani e tutto il personale pubblico che è stato mobilitato per la buona riuscita di questa domenica. È evidente che il nostro impegno è quello di moltiplicare le iniziative per ridurre le emissioni inquinanti nell'atmosfera, superando così la necessità dei blocchi del traffico e cercando di evitare le targhe alterne». «Ma - conclude - questo sarà più facile se i romani porteranno nella vita di ogni giorno qualcosa di quello che hanno sperimentato oggi».

Soddisfatto l'assessore Visconti - «Il bilancio di questa domenica a piedi è positivo», sottolinea Marco Visconti, assessore capitolino all'Ambiente, spiegando che «almeno 300mila persone hanno preso parte alle iniziative di sensibilizzazione promosse dal Campidoglio su via dei Fori Imperiali, mentre in tutta la città centinaia di ciclisti e pedoni hanno avuto l'opportunità di circolare senza l'impedimento del traffico veicolare».
«Il gradimento di questa prima eco-domenica dimostra che i romani hanno progressivamente acquisito una maggiore consapevolezza ambientale», ha aggiunto Visconti, avvertendo che «il passo successivo è quello di promuovere una mobilità a impatto zero, puntando sull'incentivazione all'uso di veicoli elettrici». E per questo «il Campidoglio ha già avviato un piano di sostituzione dei mezzi più vecchi, invitando i maggiori imprenditori del commercio che operano a Roma a fare lo stesso». «Proprio al tema della mobilità elettrica alimentata dal fotovoltaico - ha concluso l'assessore Visconti - sarà specificatamente dedicata una delle 3 domeniche di blocco totale della circolazione previste dal Piano di intervento operativo contro lo smog, varato a luglio dalla giunta».

Aurigema: Grazie allo sforzo dell'Atac - L'assessore capitolino alla Mobilità, Antonello Aurigemma, è soddisfatto della prima domenica ecologica romana e ringrazia in particolare l'Atac per lo sforzo messo in campo nel potenziare le linee in soli tre giorni, assicurando che per il futuro un incremento maggiore e più tempo per l'organizzazione.
«Ringrazio Atac per il servizio che sta offrendo in questa giornata particolare per Roma. In particolar modo la mia gratitudine va verso i tanti autisti che hanno modificato i propri turni lavorativi solo tre giorni fa per incrementare il servizio, mettendosi al servizio di romani e turisti», sottolinea in un nota Aurigemma, aggiungendo: «Siamo contenti del fatto che la domenica ecologica ha portato tanta gente a visitare la città e assicuriamo che per le prossime domeniche cercheremo di mettere in campo un incremento ancora maggiore, visto che avremo a disposizione più tempo per l'organizzazione».