13 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
Violenta ondata di maltempo sull'isola

Nubifragio in Sicilia. Blackout a Enna e nel Messinese

L'Enel cerca di riparare le interruzioni di energia causate dalla pioggia. Traffico interrotto in Sicilia su ss 185 e 114 per frana. Nubifragio nel messinese: torna la paura nei luoghi dell'alluvione

PALERMO - La violenta ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Sicilia sta creando particolari disagi sotto il profilo della distribuzione dell'energia elettrica, soprattutto nella zona centro orientale dell'isola. Il black out ha interessato Enna, rimasta completamente al buio, e la provincia di Messina, nella zona Sud. Qui sono più di 2000 gli abitanti rimasti senza corrente elettrica. L'Enel, che ha già rimediato alle interruzioni di luce registratesi nel primo pomeriggio, sta lavorando per cercare di ripristinare la completa distribuzione di energia nelle prossime ore.

Traffico interrotto in Sicilia su ss 185 e 114 per frana - A causa di una frana, il traffico sulla strada statale 185 di Sella Mandrazzi è provvisoriamente interrotto, in entrambe le direzioni, dal km 60,100 al km 61,100, in località Gaggi, in provincia di Messina. Deviazioni in loco a Mitogio e Motta Camastra. Il transito è consentito solo ai veicoli di emergenza.
Anche sulla strada statale 114 Orientale Sicula il traffico è provvisoriamente interrotto per frana, in entrambe le direzioni, tra le località di Sant'Alessio Siculo e Letojanni, in provincia di Messina. Sul posto sono presenti le squadre dell'Anas per la gestione della viabilità, che verrà ripristinata nel più breve tempo possibile.

Nubifragio nel messinese: torna la paura nei luoghi dell'alluvione - A Giampilieri e Scaletta Zanclea, i paesi del Messinese colpiti due anni fa da un alluvione che costò la vita a 37 persone, torna la paura. I violenti acquazzoni delle ultime ore, infatti, hanno creato alcuni piccoli smottamenti, con colate di fango lungo le strade dei due paesi, dove sono risuonate le sirene dell'allerta meteo. Il nubifragio che ha interessato il versante orientale della Sicilia, tra Messina e Catania, ha determinato alcune interruzioni nella rete elettrica, ripristinata dall'intervento dei tecnici dell'Enel. Nelle prossime ore la distribuzione di corrente elettrica dovrebbe essere ripristinata a tutti gli utenti.
Una ventina di abitazioni tra Letojanni e Gaggi, poi, sono rimaste isolate dopo l'esondazione del torrente Letojanni. Sul fronte del traffico ferroviario, poi, è stata ripristinata, sebbene con forti rallentamenti, la linea Catania-Messina, interrotta stamani a causa di alcuni allagamenti, uno dei quali ha interessato la stazione di Fiumefreddo. A Messina, infine, il sindaco Giuseppe Buzzanca ha autorizzato l'uscita dalle scuole degli alunni, obbligati in un primo momento a restare in aula oltre l'orario di lezione, a causa dell'acquazzone che ha allagato le strade della città dello Stretto.