25 aprile 2024
Aggiornato 12:30
È accaduto nella tarda serata di ieri in una zona di campagna a Celano

L'Aquila, uccide la compagna per gelosia e poi si suicida

L'ha colpita più volte al collo e addome con un'arma da taglio

L'AQUILA - Ha ucciso la compagna e poi si è suicidato impiccandosi. E' questo l'epilogo di un drammatico litigio, molto probabilmente per motivi di gelosia, tra un uomo di 43 anni e la sua compagna polacca di 41 anni. È accaduto nella tarda serata di ieri in una zona di campagna a Celano, un comune in provincia dell'Aquila.

L'uomo ha ucciso la compagna colpendola più volte al collo e all'addome con un'arma da taglio, un coltello o forse un'ascia, ancora non rinvenuta. Dopo l'omicidio l'uomo è andato in un casolare vicino, di sua proprietà, e si è impiccato.

A dare l'allarme è stato un passante che ha notato la porta dell'abitazione aperta e una donna riversa a terra. I due cadaveri si trovano ora presso l'obitorio dell'ospedale di Avezzano per l'autopsia che sarà effettuata, molto probabilmente, nella giornata di domani. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Avezzano.