20 ottobre 2020
Aggiornato 07:30
Tensioni nella maggioranza

Pionati: Basta premiare solo rottami, a me Ministero UE

Il «Responsabile» fondatore di Adc «rivendica» la poltrona di Ronchi

ROMA - Francesco Pionati, deputato dei Responsabili e fondatore di Alleanza di Centro da lui creata dopo l'uscita dall'Udc e l'ingresso in maggioranza alza la voce contro la possibilità di un ritorno di Andrea Ronchi da Fli al ministero delle Politiche Ue, invitando il Premier Silvio Berlusconi a «premiare» i «meritevoli», poichè finora «premiati» con posti di Governo sono stati solo «rottami». Con la sua promozione a ministro al posto di Ronchi, da lui definita «una felice intuizione per questa legislatura», oltrechè «un riconoscimento al partito che rappresento».

«Finora il governo - ha detto il parlamentare ex mezzobusto del Tg1 in diverse interviste a La Repubblica e 'Corriere della Sera- si è riempito solo di rottami». Con esortazione a Berlusconi, ora, a cambiare beneficiati e realizzare «l'operazione pentapartito-due con Pdl, Lega e nuovi giovani partiti come La Destra, Adc e un partito del Sud» piuttosto che «investire ancora su chi sta Fli e Udc che è roba morta».

Pionati non risparmia critiche anche ad alcuni fra gli ultimi nominati Sottosegretari: nelle votazioni ieri alla Camera «sono mancati soltanto i premiati» con l'effetto che «quando hanno fatto nove sottosegretari, hanno premiato persone che valgono poco e nemmeno ti votano in aula. Dove era - cita ad esempio Pionati- 'il gran beneficiato' Italo Tanoni? Io invece, testa bassa e pedalare».