15 luglio 2020
Aggiornato 07:00
Copasir

Rosato (Pd): grave l'attacco a D'Alema

«Il Comitato non può essere travolto da una guerra per bande»

ROMA - «C'è chi continua a soffiare sul fuoco e questo non è accettabile. I presidenti delle Camere a questo punto intervengano anche per frenare l'isteria di chi vuole usare il Comitato per continuare la sua guerra per bande: è gravissimo, infatti, l'attacco personale al presidente D'Alema che si è distinto per una gestione istituzionale e al di sopra delle parti di questo organismo». Lo dice Ettore Rosato, deputato Pd del Copasir, sottolineando che «la decisione dell'Italia dei Valori contribuisce a riportare un clima adeguato alla ripresa dei nostri lavori ma di per se non è sufficiente: occorre anche la volontà politica di salvaguardare il ruolo istituzionale di questo organismo».
«Dobbiamo discutere della sicurezza delle nostre truppe, di quello che sta avvenendo nel Maghreb, della sicurezza personale di Berlusconi, del caso Calipari. Il Pdl faccia sapere agli italiani se intende affrontare questi compiti, oppure se preferisce continuare a praticare esercizi di invettiva politica», conclude l'esponente del Pd.