23 ottobre 2019
Aggiornato 20:30
Religione

Gli Ebrei italiani al Vaticano: La Chiesa dica che non ci vuole convertire

Gattegna sull'«Osservatore romano» dopo la fiction RAI su Pio XII

CITTÀ DEL VATICANO - «Al fine di proseguire con le iniziative dedicate alla reciproca comprensione e all'amicizia, un gesto utile, necessario e certamente apprezzato sarebbe una aperta dichiarazione di rinuncia da parte della Chiesa a qualsiasi manifestazione di intento rivolto alla conversione degli ebrei, accompagnata dall'eliminazione di questo auspicio dalla liturgia del Venerdì che precede la Pasqua»: è la richiesta formulata dal presidente dell'Unione delle comunità ebraiche in Italia (Ucei) Renzo Gattegna in un articolo pubblicato sull'Osservatore Romano.

«Sarebbe un segnale forte e significativo di accettazione di un rapporto impostato sulla pari dignità e sul reciproco rispetto - prosegue Gattegna in un intervento che prende le mosse dalla fiction Rai su Pio XII - condizioni queste indispensabili per un futuro di amicizia e solidarietà, le stesse di cui tanti cattolici dettero prova quando, a rischio della propria vita, salvarono migliaia di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio».