19 luglio 2024
Aggiornato 01:00
Il caso

Masi riferisce in Cda su Santoro

La maggioranza condivide la posizione del Direttore generale, ma per alcuni pesa il rischio di annullamento del provvedimento

ROMA - Il Dg della Rai Mauro Masi ha riferito oggi in Cda sulla sospensione di 10 giorni per Michele Santoro, il provvedimento disciplinare adottato dopo il «Vaffan..bicchiere' della prima puntata di stagione. Masi, a quanto si apprende, ha consegnato la lettera inviata stamani al conduttore, quindi si è sviluppato un dibattito sul tema.
La maggioranza ha sostanzialmente condiviso il provvedimento, anche se c'è chi ha sottolineato il rischio che sia annullato dal ricorso di Santoro al collegio arbitrale interno alla Rai. Critica l'opposizione, in particolare i consiglieri Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten, e anche il Presidente Paolo Garimberti per il quale la sospensione di 10 giorni è sproporzionata.